Il virologo "bacchetta" Signorini: "Avete combinato un bel disastro"

Il virologo “bacchetta” Signorini: “Avete combinato un bel disastro”

Daniela Vitello

Il virologo “bacchetta” Signorini: “Avete combinato un bel disastro”

| 15/11/2022
Il virologo “bacchetta” Signorini: “Avete combinato un bel disastro”

4' DI LETTURA

Il Covid è entrato nella casa del Grande Fratello. Lo abbiamo sempre detto: casa nelle case. Io sono qua! Siamo sopravvissuti a tante disavventure, sopravviveremo anche a questa”. Così Alfonso Signorini in apertura della diciassettesima puntata del “Grande Fratello Vip”.

Sonia Bruganelli (Foto da video)

“Manco col bazooka riescono a farci fuori”

“Vi dico solo una cosa: se sono sopravvissuto al bacio di Pamela Prati, a questo punto posso baciare anche le pantegane del lungotevere. Lo dico anche a Sonia e Orietta: manco col bazooka riescono a farci fuori”, ha ironizzato il conduttore. “Ragazzi, io sono convinta che Pamela ce l’abbia fatta proprio apposta. Questo afflato con cui ci ha abbracciato!”, ha detto Sonia Bruganelli.

I concorrenti del ‘Grande Fratello Vip’ (Foto da video)

“Non bisogna abbassare la guardia”

Il tono di Alfonso Signorini si è fatto più serio: “Non è una puntata come tutte le altre perché il Covid è entrato nella casa del Grande Fratello. Non è entrato due anni fa quando eravamo in piena pandemia ma è entrato quest’anno. Il che è molto significativo perché significa che non bisogna abbassare la guardia e soprattutto il tasso di infettività è molto più alto”.

Antonino Spinalbese (Foto da video)

I quattro concorrenti infettati si collegano dall’hotel

Il direttore di “Chi” si è collegato con i quattro contagiati (Luca Onestini, Patrizia Rossetti, Attilio Romita e Charlie Gnocchi) in isolamento in un hotel. Onestini è completamente asintomatico. Il più provato è Romita che lotta contro una febbre che per il momento non vuole lasciarlo. Come è possibile che i “vipponi” che stavano isolati in una bolla senza avere contatti con nessuno si siano infettati?

Patrizia Rossetti, Charlie Gnocchi, Luca Onestini e Attilio Romita (Foto da video)

L’infettivologo: “Contagio dovuto probabilmente ai nuovi ingressi”

Alfonso Signorini ha posto la domanda ad Andrea Gori, direttore Malattie Infettive del Policlinico di Milano. “Vedo che avete combinato un bel disastro! – ha esordito l’infettivologo – Il problema è che qualche contatto è verosimile che ci sia stato, probabilmente anche con i nuovi ingressi. Dovete considerare che rispetto a tutti i protocolli che voi avete messo in atto, la predittività dei tamponi eseguiti sulle persone che non hanno sintomi è molto lieve”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Alfonso Signorini (Foto da video)

“Spesso i tamponi sono negativi”

“E’ molto probabile che i tamponi eseguiti su persone asintomatiche che quindi hanno un’infezione ancora nello stato latente risultino falsamente negativi anche se sono positivi – ha spiegato Gori – All’inizio dell’infezione, l’infezione si può trasmettere e spesso i tamponi sono negativi. Per questo motivo, noi consigliamo sempre di fare i tamponi alle persone sintomatiche perché nel momento in cui si sviluppano i sintomi l’attendibilità del tampone è estremamente più alta”.

Sofia Giaele De Donà, Micol Incorvaia e Sarah Altobello (Foto da video)

“Il virus si trasmette per via respiratoria”

“Professore, quindi è presumibile che il Covid sia stato portato nella casa da uno dei sei nuovi entrati che sono l’unico collegamento con l’esterno. Perché poi tutto il resto viene stradisinfettato, strasterilizzato…quindi la vedo dura che possa esserci una contaminazione attraverso i cibi”, ha commentato il conduttore. “Direi proprio di sì – ha replicato l’infettivologo – Comunque la trasmissione è quella respiratoria. E’ evidente che c’è stato un contatto con qualcuno che era stato precedentemente contagiato”.

Antonella Fiordelisi e Edoardo Donnamaria (Foto da video)

“Fortunatamente poche persone sviluppano un’infezione grave”

“Non amo il paragone con l’influenza – ha aggiunto Andrea Gori – Influenza e Covid sono molto diversi. La situazione attuale è quella di una condizione epidemiologica in cui il virus continua a contagiare molte persone ma fortunatamente poche persone sviluppano un’infezione grave. Grazie al fatto che ormai molte persone hanno contratto l’infezione e quindi hanno sviluppato un’immunità nei confronti della malattia. Ma soprattutto grazie alla vaccinazione, noi oggi abbiamo un quadro che è sicuramente molto diverso da quello che vedevamo precedentemente”.

Alfonso Signorini (Foto da video)

L’infettivologo invita alla vaccinazione

“Vorrei ricordare – ha concluso l’infettivologo – che lo scopo e la finalità della vaccinazione non è tanto prevenire l’infezione quanto prevenire la progressione della malattia verso le forme gravi (…) Penso che sia evidente come le persone che si sono infettate all’interno della casa stiano bene e stiano bene probabilmente perché tutti sono stati vaccinati con la terza dose. Un invito alla vaccinazione!

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 15/11/2022 10:54
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965