Giancarlo Magalli choc: "Ho avuto un tumore, ho perso 24 chili"

Il dramma di Giancarlo Magalli: “Ho avuto un tumore, ho perso 24 chili”

Daniela Vitello

Il dramma di Giancarlo Magalli: “Ho avuto un tumore, ho perso 24 chili”

| 22/01/2023
Il dramma di Giancarlo Magalli: “Ho avuto un tumore, ho perso 24 chili”

5' DI LETTURA

Ospite di Silvia Toffanin a “Verissimo”, Giancarlo Magalli racconta i mesi difficili che ha attraversato e che lo hanno tenuto lontano dalla tv. L’ex conduttore de “I Fatti Vostri” confessa di aver lottato contro un tumore. Dopo sette mesi di cure, per fortuna, è guarito. Ma i segni della battaglia e della sofferenza sono ancora visibili sul suo volto e sul suo corpo.

Silvia Toffanin e Giancarlo Magalli (Foto Facebook)

“E’ stata una fase della mia vita, ne parlo ora per la prima volta”

“Sono un po’ dimagrito, 24 chili – esordisce – E’ stata, ne parlo al passato, una fase delicata della mia vita e mi faceva piacere parlarne. E’ la prima volta che lo faccio. Ho scelto te, Silvia. Questo è quello che resta di me praticamente, anche se sto un po’ alla volta riprendendo. Sono guarito, non li vorrei riprendere tutti, mi piacerebbe rimanere una ventina di chili sotto a quello che era il mio peso qualche mese fa”.

Giancarlo Magalli (Foto Facebook)

“Sentivo dolore alla milza quando andavo a letto”

Giancarlo Magalli riavvolge il nastro e torna indietro all’inizio del suo calvario: “Tutto è successo un po’ meno di un anno fa, sentivo dolore alla milza quando andavo a letto. Siccome ero caduto e avevo sbattuto, pensavo fosse una conseguenza della caduta questo dolore. Quando ho visto che non passava, sono andato a fare degli accertamenti e hanno visto qualcosa che non li ha convinti molto. Siccome le disgrazie non vengono mai sole, è successo che ho preso un’infezione anche abbastanza seria. Febbre a 40, delirio. Menomale che quando mi è venuta, ero a casa e con me c’era una delle mie figlie che ha capito che la situazione non era buona. Ha chiamato l’ambulanza e sono stato portato al pronto soccorso. Sono stato ricoverato e curato per questa infezione”.

Giancarlo Magalli (Foto da video)

“Alle mie figlie hanno detto che se non mi curavo avevo due mesi di vita”

“Poi l’infezione è finita – continua – abbiamo proseguito con gli accertamenti che avevamo interrotto ed è venuto fuori che avevo un linfoma davanti alla milza. Il linfoma appartiene alla categoria di tumori che ha la buona caratteristica che si possono curare. Ho fatto la chemioterapia e in effetti non ce l’ho più. Sono guarito e ho ripreso le mie attività normali. Sto facendo un’ultimissima terapia molto breve e molto leggera. Però mi è costato sette mesi tra ricoveri, un po’ a casa. Poi sai quando stai tanto a letto e poi ti rialzi, devi fare la fisioterapia perché non cammini più bene. Appena diagnosticata questa malattia, alle mie figlie hanno detto: ‘Se si cura guarisce, se non si cura tra due mesi se ne va’. A me non l’hanno detto, loro lo sapevano e si sono terrorizzate”.

Silvia Toffanin (Foto da video)

“Non l’ho detto a nessuno perché non era una cosa a cui dare pubblicità”

“Ora sto bene! – dice col sorriso sulle labbra – Non ho più problemi né a camminare, né a mangiare né a dormire. Non prendo più quasi nessun farmaco. Qualche mese fa non speravo di arrivare così velocemente a una conclusione positiva. Non l’ho detto a nessuno perché non era una cosa a cui dare pubblicità. Non se ne parla un po’ per scaramanzia, un po’ perché bisogna capire in che direzione si va. L’ho detto agli amici, mi sono stati vicini. Altri, meno amici, non si sono fatti vivi ma di quelli chi se ne frega”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Giancarlo Magalli (Foto da video)

Le figlie di Magalli a “Verissimo”: “Non ha mai perso l’ironia”

In questi mesi, Giancarlo Magalli ha potuto contare sul sostegno e sull’amore delle sue due figlie, Manuela e Michela, avute da due donne diverse. A supportarlo anche le sue due ex mogli e i loro attuali compagni. Silvia Toffanin accoglie in studio le figlie di Giancarlo Magalli. “E’ stato un dramma vederlo così fragile – afferma Michela – Per me papà è sempre stato una persona forte, decisa. Vederlo debole, che ha bisogno lui di sostegno è stato veramente difficile. Però non si è mai perso d’animo e ha dato la forza anche a noi per stargli accanto”. “Ho avuto paura – le fa eco Manuela – Abbiamo vissuto tutte le emozioni, dalla paura al sollievo, alla gioia quando è tornato a casa e quando ci hanno dato le buone notizie. Lui è stato molto forte, l’ironia non l’ha mai persa”.

Giancarlo Magalli con le figlie Manuela e Michela (Foto da video)

“In che rapporti sono con la Rai? Pago il canone come tutti noi”

Nel finale, la conversazione si sposta sul lavoro. “In che rapporti sono con la Rai? Pago il canone nella bolletta come tutti noi – ironizza Giancarlo Magalli – e aspetto che si facciano vivi. La Rai è la Rai, ci lavoro da più di 50 anni. La conosco bene, so bene quali sono i suoi limiti. Quando tempo fa dissi che la riconoscenza non era proprio il suo forte, ero un po’ arrabbiato. Il fatto è che la Rai non è una persona, non è un capo con cui hai un rapporto buono o cattivo”.

Giancarlo Magalli (Foto Facebook)

“Spero ti tornarci, ho scritto al nostro direttore Coletta”

“La Rai cambia continuamente, ti trovi a parlare con persone diverse – conclude – Ci sono quelle che ti stimano, quelle che non ti stimano, quelle che non vedono l’ora di farti lavorare e quelle che non vedono l’ora di far lavorare un altro. Questo lo devi tenere presente come devi tenere presente che è l’azienda dove ho passato tutta la mia vita. Spero ti tornarci, ho scritto al nostro direttore Coletta…intanto per fargli sapere che ero vivo e vegeto nella speranza che si riesca a ricostruire qualcosa. Poi gli converrebbe perché tutti i programmi che ho lasciato con la malattia li hanno dati a qualcun altro e sono andati così così”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 22/01/2023 19:57
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965