Finge di essere nei corpi speciali per stare con l'amante, scintille a "Forum" con la moglie

Finge di essere nei corpi speciali per stare con l’amante, scintille a “Forum” con la moglie

Daniela Vitello

Finge di essere nei corpi speciali per stare con l’amante, scintille a “Forum” con la moglie

| 17/03/2021
Finge di essere nei corpi speciali per stare con l’amante, scintille a “Forum” con la moglie

8' DI LETTURA

A “Forum”, Luana porta in causa il marito Umberto e chiede la separazione con addebito, l’assegnazione della casa coniugale e un risarcimento danni. Il consorte l’ha ingannata fingendo di fare parte dei corpi speciali per portare avanti una relazione parallela con Giada, una donna che ignorava il fatto che lui fosse sposato.

Luana: “Mi ha fatto credere di essere la moglie di un eroe”

Luana dà la sua versione dei fatti al giudice Francesco Foti: “Mio marito mi ha fatto credere per anni di essere la moglie di un eroe. Con quella faccia pulita, con quegli occhi, mi ha reso una donna innamorata. Io non riuscivo a vedere le cose per quelle che erano. Ha messo su una pantomima che adesso che la racconto, signor giudice, lei si mette a ridere. Siamo sposati da 10 anni, per 6 anni le cose sono andate bene. Umberto lavora nelle forze dell’ordine, due anni fa mi dice che ha ricevuto una promozione e che gli hanno proposto di entrare nelle forze speciali. All’inizio questa cosa mi ha anche riempito di orgoglio. Abbiamo valutato insieme i pro e i contro. Tra i contro c’era il fatto che doveva assentarsi da casa per prendere parte a missioni pericolose di cui io non dovevo sapere nulla. Quindi lui partiva, non si sapeva dove andava e che cosa faceva. Lei si immagini lo stato di tensione che ho sempre provato. Lui ha accettato e io mi sono fidata di lui. Come qualunque donna innamorata, avevo le fette di prosciutto sugli occhi”.

Luana – Forum (Foto da video)

Umberto: “E’ stata una bugia a fin di bene”

“Dopo essere entrato nei servizi speciali, un giorno arriva a casa con una pistola (che scoprirà successivamente essere finta, ndr.) e mi chiede di custodirla nella nostra cassaforte senza parlarne con nessuno – prosegue Luana – Questa cosa ovviamente mi ha creato ansia e un giorno ho deciso di raccontare tutto alla mia migliore amica Francesca”. “Francesca è stata la rovina della mia vita”, interviene Umberto urlando. “Mando una foto della pistola alla mia amica che qualche giorno dopo mi chiama e mi dice che la pistola era finta – racconta Luana – Mi dice anche Umberto non si è mai allontanato da quell’ufficio e che non è mai entrato nelle forze speciali”. “E’ stata una bugia bianca, una bugia a fin di bene – spiega Umberto – Sono innamoratissimo di questa donna e non volevo rovinare il rapporto con lei. Senza quella bugia, il nostro rapporto sarebbe finito già da anni”.

Luana ha pedinato il marito insieme alla sua migliore amica

“Sei un bugiardo! Un farabutto! – urla Luana – Mi sono subito chiesta dove andasse anziché andare in missione. Lui in missione ci andava ma era un altro tipo di missione. Quindi io e Francesca lo abbiamo pedinato. Seguendolo in macchina con tanto di parrucche, siamo arrivate sino in Toscana. Lui arriva davanti ad una casa, prende un mazzo di chiavi dalla tasca e apre il portone. Poco dopo, io suono al citofono, mi risponde una voce femminile (Giada, ndr.), io chiedo ‘c’è Umberto?’ e questa risponde ‘ma certo, chi ha bisogno del mio fidanzato?’. Attimi di sconcerto, io non sapevo cosa fare, poi la rabbia è montata sino ai capelli e ho iniziato a inveire contro di lui. Chiaramente abbiamo scoperto che stava prendendo in giro entrambe da tanto tempo”.

Francesco Foti (Foto da video)

Il marito: “I miei colleghi mi prendono in giro”

“Doveva aspettarsi di trovare un’altra donna – dice Umberto lasciando lo studio a bocca aperta – Vogliamo parlare dei graffi? Delle tirate di capelli? Mi ha picchiato, io non ho potuto reagire e sono dovuto scappare. Ho fatto una figuraccia, i colleghi adesso mi prendono in giro e mi chiamano Bartali”. “Io chiedo la separazione con addebito perché lui aveva una doppia vita e mi ha raccontato un sacco di bugie – aggiunge Luana rivolgendosi al giudice Foti – Chiedo l’assegnazione della casa ma soprattutto chiedo il rimborso dei danni per millantato credito. Io sono stata ingannata, truffata!”.

Umberto: “Amo entrambe, avevo trovato il mio equilibrio”

E’ il momento dell’arringa di Umberto: “Noi uomini amiamo le donne e questo ci porta a cercare sempre nuovi stimoli e nuove emozioni. Avendo tante occasioni, siamo sempre lì a rischio. Io ho condotto questa doppia vita e ne sono fiero. Il rapporto con la mia fidanzata Giada è servito ad alimentare quello con mia moglie, Luana dovrebbe ringraziarla. Vogliamo parlare del sesso? Hai avuto sempre tutto. Facciamo l’amore anche tre volte al giorno…ricordatelo. Io sono innamorato di entrambe anche se entrambe mi hanno lasciato. Io avevo trovato il mio equilibrio. Purtroppo mia moglie è ottusa e non lo capisce. Con lei in certi momenti non mi sentivo appagato. Mi oppongo al millantato credito perché sono stato messo alla gogna e ho fatto una figuraccia. Adesso sono lo zimbello del mio reparto”.

Barbara Palombelli (Foto da video)

L’amante: “Sto male, sono in cura da uno psicologo”

Il giudice vuole sentire anche la versione di Giada che, per l’appunto, ha mollato Umberto ed è diventata amica di Luana. “Sono una donna umiliata, ferita. Sto male, sono in cura da uno psicologo per colpa di quest’uomo – confessa l’inconsapevole terza incomoda – Un mese fa, mi è crollato il mondo addosso. Oggi devo ringraziare Luana. Umberto è una persona squallida…ma poi è anche vigliacco…doveva vedere com’è scappato. Io non sapevo che fosse sposato. L’ho conosciuto attraverso un sito di incontri. Si è presentato come single e in cerca dell’amore vero. Non potevo immaginare che avesse una moglie, stava con me al computer h24. Io ero single da anni, non volevo nessuno. Era la favola perfetta, invece era una farsa”. “Per me non era un’amante, era la mia fidanzata”, precisa lui.

Francesca sbeffeggia Umberto: “Mandrillone bugiardone”

In studio entra anche Francesca, citata in giudizio da Umberto per violazione della privacy. L’uomo le chiede un risarcimento danni. “Attraverso il fratello (anche lui nelle forze dell’ordine, ndr.) si è permessa di intralciare il mio percorso di vita. Le sono stato sempre antipatico, ha aspettato l’occasione giusta per dividerci”, dichiara Umberto. “Onestamente a me lui non è mai piaciuto”, ammette candidamente Francesca. “Ma se mi sbavi dietro!”, sottolinea Umberto. “Ti sbavo dietro? Sei un bell’uomo, ma non sei mica George Clooney. Sei il George Clooney dei poveri. Lui è un mandrillone bugiardone. Tutti insieme…mandrillone bugiardone. Datemi una ‘m’…”, urla Francesca improvvisando un mini-show che fa andare su tutte le furie il giudice Foti.

Giada – Forum (Foto da video)

La doppia sentenza

Francesco Foti si pronuncia sulla causa intentata da Luana. “In merito alla richiesta di separazione con addebito, è indubbio che Umberto abbia leso più di un dovere derivante dal vincolo matrimoniale – spiega il giudice – Non solo è stato disatteso il dovere di fedeltà inteso quale astensione da relazioni sentimentali ma anche quello più ampio di lealtà avendo il marito posto in essere una vera e propria strategia volta a ingannare la moglie e a nascondere una relazione parallela attraverso una moltitudine di bugie. Per quanto concerne l’assegnazione della casa coniugale, l’immobile risulta essere in comproprietà tra i coniugi e non sono presenti figli minorenni né maggiorenni autosufficienti. Il provvedimento di assegnazione può essere disposto solo in favore del genitore collocatario della prole. Nel caso in cui non siano presenti figli, si farà riferimento alle regole della comunione. Essendo l’immobile in comproprietà tra Luana e Umberto, si dovrà procedere alla divisione con conseguente ripartizione del ricavato. Dovete vendere e dividere i soldi. Relativamente alla richiesta di risarcimento danni per essere stata umiliata e ingannata dalle false qualifiche professionale del marito, tale ipotesi può avere rilevanza penale solo ove si concretizzi nell’abusivo esercizio di una professione. Mentire e inventare un lavoro all’interno della vita privata non può avere rilievo giuridico né essere fonte di risarcimento danni. Per questi motivi, dichiaro la separazione con addebito nei confronti di Umberto, rigetto la domanda di assegnazione della casa coniugale che verrà divisa in parti uguali. Umberto è obbligato a versare alla moglie una somma di 500 euro a titolo di mantenimento”.

Luana – Forum (Foto da video)

Arriva il turno di Umberto e Francesca. “Il diritto alla privacy si traduce nella tutela alla riservatezza delle informazioni personali e della propria vita privata – illustra Francesco Foti – Quando essa non viene rispettata, poiché le informazioni personali o la vita privata di un individuo sono divulgate, si commette violazione della privacy. Affinchè sia configurabile la violazione con conseguente diritto a risarcimento dei danni, vi deve essere una divulgazione a terzi. In altri termini, carpire informazioni su un determinato soggetto per i più svariati motivi, tra cui aiutare un’amica, non configura il reato di lesione alla riservatezza in quanto, in questo caso, non c’è stata una divulgazione da parte del soggetto titolare del trattamento dei dati personali né scoprire una falsa squalifica professionale può essere lesiva della riservatezza. Per questi motivi, la domanda di Umberto è rigettata”.

LO SHOW DI FRANCESCA: “SEI UN MADRILLONE BUGIARDONE” (VIDEO)

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

LEGGI ANCHE: “Forum”, Silvana perseguita Alessandro: “E’ il mio fidanzato, per lui ho lasciato Claudio Baglioni”

Umberto – Forum (Foto da video)

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Pubblicato il 17/03/2021 19:25
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965