Da Messina a "C'è posta per te"...e su Twitter invocano i sottotitoli

Da Messina a “C’è posta per te”…e su Twitter invocano i sottotitoli

Daniela Vitello

Da Messina a “C’è posta per te”…e su Twitter invocano i sottotitoli

| 13/03/2022
Da Messina a “C’è posta per te”…e su Twitter invocano i sottotitoli

5' DI LETTURA

A “C’è posta per te”, nell’ultima puntata stagionale, va in scena un caso di difficile soluzione. Maria De Filippi accoglie in studio Maria. “Ho 40 anni ma ne dimostro molti di più dato la vita che ho fatto – esordisce la donna – Vivo per mio figlio Lorenzo e mio figlio ha solo me. Sia io che mio figlio avevamo prima un altro punto di riferimento: mio fratello Salvatore. Per noi era un pilastro, la persona a cui rivolgerci e per mio figlio era come un padre. Sono quattro anni che Salvatore non vuole né me né mio figlio nella sua vita”.

Maria

Maria ha deluso più volte il fratello

Maria e Salvatore, che hanno anche un altro fratello, hanno alle spalle un passato doloroso. Da piccoli sono stati seguiti dagli assistenti sociali e aiutati dai vicini e dal Comune in cui vivevano. Sia Maria che Salvatore sono stati in una casa famiglia. Lei ne è uscita a 16 anni e da quel momento il fratello si è preso cura di lei. A 18 anni Maria dà a Salvatore la prima delusione innamorandosi di un uomo più grande di lei di otto anni e scappando di casa. Il fratello si arrabbia ma dopo un anno la perdona. Poi si innamora di un uomo separato con figli, più grande di lei di tredici anni.

Maria De Filippi (Foto da video)

La nascita di Lorenzo

Maria va a vivere in campagna a casa di quest’uomo e a 31 anni rimane incinta di Lorenzo. Salvatore pensava che non sarebbe stato un buon padre e aveva ragione. “E’ stato mio fratello ad accompagnarmi a tutte le ecografie – racconta Maria – mi ha comprato il corredo e al momento del parto c’era Salvatore perché il mio compagno è arrivato in ritardo. Lorenzo ha un anno quando il mio compagno decide che non era suo figlio e io non valevo più nulla”. I due si lasciano e l’uomo sparisce dalla vita di Lorenzo anche economicamente.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Marcello Mordino (Foto da video)

Salvatore ha fatto da padre al nipote

Salvatore inizia a fare da padre al nipote. Lorenzo ha sei anni quando insieme alla madre incontra per caso il padre. Salvatore lo viene a sapere e dice alla sorella che se permetterà a Lorenzo di frequentare quell’uomo dovrà dimenticarsi di lui. In quel momento, Maria non si sente di negare a suo figlio la possibilità di conoscere il padre. Salvatore sparisce e da quattro anni non la vuole né vedere né sentire. Nel frattempo, il padre di Lorenzo è nuovamente sparito dalla vita del figlio.

Salvatore

Maria in lacrime: “Ci hai levato la possibilità di stare insieme”

Marcello Mordino consegna la posta a Salvatore ad Alì Terme, in provincia di Messina. L’uomo accetta l’invito e si presenta in studio. “Siamo soli io e Lorenzo, non sai quando abbiamo pianto quando sei scomparso – dice Maria in lacrime – E’ cresciuto con te, ci hai levato la possibilità di stare insieme”. “Io tengo alla famiglia, sono un tipo all’antica – replica Salvatore – Per me il marito deve stare con la moglie e i figli devono stare con il padre e la madre. Sono proprio all’antica, mio padre mi ha insegnato in questa maniera. No che si lasciano e si prendono e poi ci vanno di mezzo sempre i bambini. Mio nipote non c’entra niente ma con te io pace non ne voglio fare”.

Salvatore

Salvatore: “La mamma stava morendo e lei non è venuta”

“Le ho dato molte possibilità – aggiunge – Le ho detto che poteva continuare a chiamare la mamma, lo ha fatto dopo due anni. La mamma stava morendo, era in ospedale. Ha chiesto a mio fratello dove fosse, l’ho aspettata per una settimana, ma non è venuta. Sono 15 anni che non esco di casa. Ho accudito prima mio padre e poi mia madre. Vivo per loro. Mio nipote? È bellissimo, è il bambino più bello del mondo. Mi manca, ascoltava me e non sua madre. Tutti dicevano a Maria che non avrebbe mai potuto fare una famiglia con quell’uomo. La prende in giro da 20 anni”.

Maria

Maria De Filippi: “Non ha senso chiudere, le vuoi bene”

Maria De Filippi prende posto accanto a Salvatore e inizia a martellarlo cercando di far breccia in quello che è solo in apparenza un cuore di pietra.  “Perché ti viene da piangere? A te è venuto da piangere quando tua sorella ti ha chiesto un abbraccio – sottolinea – Lei è venuta fin qua, davanti a tutti a chiedere scusa, è pentita. Ti ha chiesto scusa”. “No, non apro la busta, non esiste”, sentenzia Salvatore. “La prendo come una sconfitta personale, tu le vuoi bene, ti commuovi quando ti chiede un abbraccio, però sei cocciuto e tignoso. Non ha senso chiudere la busta, le vuoi bene”, aggiunge la conduttrice prima di chiudere la busta.

LEGGI ANCHE: Vuole sposarsi come i Ferragnez ma i suoi non possono permetterselo: Rosalba chiude la busta

Maria De Filippi con Salvatore

Il colpo di scena nel finale

La De Filippi, però, non demorde: “Sei contento? Per cambiare si deve iniziare a fare una cosa diversa. Non dico di perdonare, ma aprire la busta sarebbe fare una cosa diversa. Tua sorella sta qua, a un metro e tu te ne vai? Ora la apro io e ti frego, basta che schiaccio. Dai, è qui che piange”. “Mi duole il cuore, ma non la apro”, ribadisce Salvatore. “Guarda che le persone qui che applaudono in studio e vogliono che tu apri è perché hanno capito che vi volete bene”, insiste la conduttrice. E qui avviene il “miracolo”. Salvatore si allontana come per lasciare lo studio (“Vado, buona serata”) ma ad un certo punto si volta di scatta e dice: “Dai apri”. Un colpo di scena davvero inaspettato. “E’ l’ultima possibilità, manco il Papa poi ci può”, ironizza Salvatore.

GUARDA IL VIDEO INTEGRALE

Maria e Salvatore

Su Twitter invocano i sottotitoli

Nel frattempo, su Twitter, qualcuno trova difficile comprendere le parole di Salvatore. L’uomo parla troppo velocemente e con cadenza siciliana. Come se non bastasse, alla sorella scappa anche qualche frase in dialetto. “Eddai Mediavideo una cosa ti è rimasta da fare”, scrive Marco Salaris invocando i sottotitoli. “Lui parla a velocità x2 in siciliano”, “Sono ricorso anche a Mediavideo eggniente”, commentano alcuni utenti.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 13/03/2022 14:24
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965