Aereo si allaga a 9mila metri d'altezza: "C'erano persone che recitavano l'Ave Maria"

Aereo si allaga a 9mila metri d’altezza: “C’erano persone che recitavano l’Ave Maria”

Daniela Vitello

Aereo si allaga a 9mila metri d’altezza: “C’erano persone che recitavano l’Ave Maria”

| 17/06/2022
Aereo si allaga a 9mila metri d’altezza: “C’erano persone che recitavano l’Ave Maria”

1' DI LETTURA

Momenti di puro terrore a bordo di un airbus A380 da 500 posti della British Airways. Il gigante a due piani è partito venerdì scorso alle 22:40 dall’aeroporto londinese di Heathrow ed è arrivato alle 10:55 del giorno dopo a Washington DC. Durante il tragitto, però, qualcosa è andato storto.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Allagamento a 9mila metri d’altezza

Come racconta il tabloid “The Sun”, a 9mila metri d’altezza l’airbus si è allagato e a bordo si sono registrati momenti di panico. L’acqua, proveniente da un’unità di stoccaggio che aveva una valvola rotta, ha invaso le scale abitualmente utilizzate dai passeggeri dell’Economy creando una sorta di “fiumiciattolo”.

Airbus della British Airway invaso dall’acqua (Foto ‘The Sun’)

L’aereo è atterrato in sicurezza

“C’erano persone che recitavano l’Ave Maria”, ha raccontato un operatore della compagnia. L’aereo è atterrato in sicurezza e non c’è stata alcuna conseguenza per passeggeri e personale di volo a parte lo spavento e qualche abito inzaccherato. La valvola rotta è stata subito riparata e l’airbus è tornato a volare la sera stessa.

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823