Vacchi, i dipendenti inferociti: "Il nostro datore di lavoro non ci frusta e non ci tira le tazzine"

Vacchi, i dipendenti inferociti: “Il nostro datore di lavoro non ci frusta e non ci tira le tazzine”

Daniela Vitello

Vacchi, i dipendenti inferociti: “Il nostro datore di lavoro non ci frusta e non ci tira le tazzine”

| 28/05/2022
Vacchi, i dipendenti inferociti: “Il nostro datore di lavoro non ci frusta e non ci tira le tazzine”

6' DI LETTURA

I dipendenti di Gianluca Vacchi scendono in campo per difendere il proprio datore di lavoro. Questo all’indomani del polverone sollevato dalla diffusione della notizia che un’ex colf ha fatto causa a Mister Enjoy dipingendo un quadro di vessazioni e sfruttamento. In tanti si sono scagliati contro Amazon chiedendo il ritiro di “Mucho Más”, il documentario sulla vita dell’imprenditore bolognese.

Gianluca Vacchi (Foto da video)

Parla il GV LIFE STAFF

Vacchi tace ma a parlare al posto suo, e a sua insaputa come viene precisato, è il suo staff in un video condiviso tra gli altri anche da Selvaggia Lucarelli. A farsi portavoce del messaggio da far arrivare a tutti è una donna supportata e circondata da lavoratori di nazionalità filippina, alcuni dei quali sono alle dipendenze dell’imprenditore da quasi dieci anni. Anche l’ex domestica che ha trascinato la social star in tribunale è di nazionalità filippina.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Il padre di Gianluca Vacchi (Foto da video)

“Se fosse stato vero, nessuno di noi avrebbe resistito tutto questo tempo”

“Siamo il GV LIFE STAFF, siamo quelli che stanno dietro alla vita del dottore e siamo qui perché siamo alquanto contrariati per quello che abbiamo letto sui giornali – esordisce la collaboratrice – Non c’è niente di vero in quello che avete scritto o vi hanno detto. La nostra vita qui non trascorre tra una frustata o un insulto o qualcuno che ci tira una tazzina. Se fosse stato vero tutto questo, nessuno di noi avrebbe resistito tutto questo tempo. Siamo qui per lavorare, siamo qui per tenere il nostro posto ma siamo qui anche per divertirci. Nessuno ci obbliga a infilarci una divisa. Ragazzi, in piedi! Guardate come siamo vestiti! Nessuno di noi ha un grembiule addosso. Dicono che non paga gli straordinari ma noi siamo pagati”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

I dipendenti di Gianluca Vacchi (Foto Instagram)

“Quando alza la voce, il dottore ha anche l’umiltà di chiedere scusa”

“Siamo incavolati per quello che abbiamo letto e sentito – prosegue – anche perché le persone non si limitano soltanto a giudicare ciò che leggono ma si sentono anche in dovere di dover giudicare noi. Siamo stanchi perché lavoriamo per una bellissima famiglia. Quando alza la voce, il dottore ha anche l’umiltà di chiedere scusa: ‘Scusate ragazzi se ho alzato la voce’. Poi dice sempre ‘per favore’: ‘Per favore, posso avere una cosa?’, ‘Per piacere, mi portate un asciugamano?’. Anche perché quello che è stato detto, è stato detto da una persona che purtroppo per lei non ha più l’onore di stare in mezzo a questo team. GV LIFE STAFF!”.

Gianluca Vacchi (Foto Instagram)

“Fatevi una vita! Noi siamo una grande famiglia che si vuole bene”

“Siamo qui in difesa sua, anche a sua insaputa perché lui in questo momento non c’è – aggiunge – Noi vogliamo vedere anche Blu (la figlia di Gianluca Vacchi, ndr.) crescere. Non c’è nessuno che ci sta minacciando ‘Fatelo altrimenti vi licenzio”. Fatevi una vita! Noi siamo una grande famiglia che si vuole bene, che vuole bene al suo datore di lavoro. Lui ci vuole bene e ce lo dimostra, come ce ne vuole la signora (la modella venezuelana Sharon Fonseca, ndr.) e come ce ne vuole Blu. Sono abituati a sentire ‘enjoy’ e ‘resilienza’ ma qui c’è anche la parola ‘rispetto’. Oltre a noi, abbiamo anche tre giardinieri, sette ragazzi in guardiola….tutta questa gente lavora qui da anni!”.

Gianluca Vacchi (Foto Instagram)

“Non assumete la persona che lo ha calunniato, mandatela alla Caritas”

“Siamo indignati con la persona che ha detto certe calunnie – conclude – Vi do un consiglio: ‘Non assumetela, lasciate stare, mandatela alla Caritas’. Siamo consapevoli del fatto che siete intelligenti, che avete capito e siamo stanchi che offendiate gratuitamente persone che sono arrivate dove voi non ce l’avete fatta. Se voi reputate il dottore solo uno che fa lo stupido sui social, su TikTok, vi do un consiglio: ‘Guardate il film del dottore’. Così imparerete a conoscerlo un po’ di più”. “E’ normale che un datore di lavoro si arrabbi ogni tanto. Cercatevi un lavoro”, le fa eco una domestica filippina. “Se mia moglie è qui con me è perché il dottore mi ha aiutato”, sottolinea un collega.

GUARDA IL VIDEO INTEGRALE

Gianluca Vacchi con la fidanzata Sharon Fonseca (Foto Instagram)

Il commento di Selvaggia Lucarelli

Durissimo e tagliente il commento di Selvaggia Lucarelli. “Pensavo che nulla potesse essere più ipnotico del video di Dolce e Gabbana che si scusano con il popolo cinese, nulla – esordisce – Poi arriva questo videomessaggio, e cioè i collaboratori domestici di Gianluca Vacchi che difendono l’onore del ‘dottore’. E Dolce e Gabbana diventa robetta. Non so da dove cominciare. C’è questa Laura, l’unica italiana vedi il caso, che fa da portavoce e che spiega che quello che parla è il GV LIFE STAFF. Cioè, lui nell’audio li chiama ‘FILIPPINI’, loro si chiamano Gv life staff. Vabbè”.

Selvaggia Lucarelli (Foto Instagram)

“Non è divertente che lo staff derida chi ha denunciato i presunti soprusi”

“Poi c’è questa cosa bellissima – continua – che ribattezzerei il momento ‘come è umano lei’ in cui Laura e lo staff ricordano che il dottore, se non si fanno le cose come dice lui, è normale che si arrabbia, che lui però poi chiede scusa se ha alzato la voce, che IL DOTTORE HA L’UMILTÁ DI CHIEDERE PER PIACERE, tipo se chiede un asciugamano. Poi c’è quella che mostra fiera il tatuaggio GV, poi c’è la domestica aggressiva in preda alla sindrome del riscatto sociale che ci invita a trovarci un lavoro, poi c’è Laura che ci ricorda che noi non siamo arrivati dove è arrivato Gianluca Vacchi e poi, poi c’è la parte che faccio fatica a trovare divertente. Quella in cui lo staff deride la dipendente che ha denunciato i presunti soprusi, colei che ‘non ha più l’onore di far parte del Gv life staff’, come dice l’esagitata in prima linea. E quindi ‘trovati un lavoro bella!’, ‘non assumetela, mandatela alla Caritas’, ‘calunnie’”.

Gianluca Vacchi (Foto da video)

“Forse è il caso che l’asciugamano impari a prenderselo da solo”

“La guerra al subordinato ribelle anziché al superiore, uno schema diffuso – conclude – Comunque, in questo video surreale e raccapricciante, una cosa emerge chiaramente e la sottolineano più volte proprio i dipendenti del dottore, pensando di difenderlo: i social non dicono la verità. Ecco. Ne ha dette più questo video sulla vita di Gianluca Vacchi che centinaia di balletti idioti su TikTok. E no, non penso che siano stati costretti a realizzarlo, come non penso siano stati costretti a partecipare ai balletti. Si costringono da soli, il potere funziona così. P.s. Comunque ci sono più dipendenti a Casa Vacchi che a Buckingham Palace, forse è il caso che l’asciugamano impari a prenderselo da solo”.

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823