Mascherina e test fai da te: arriva il bambolotto con gli accessori per scoprire se è malato

Mascherina e test fai da te: arriva il bambolotto con gli accessori per scoprire se è malato

Daniela Vitello

Mascherina e test fai da te: arriva il bambolotto con gli accessori per scoprire se è malato

| 26/01/2022
Mascherina e test fai da te: arriva il bambolotto con gli accessori per scoprire se è malato

Una volta spopolava l’Allegro Chirurgo

  • I produttori di giocattoli si sono adeguati ai tempi
  • Ecco quanto costa la bambola “Nenuco, sei malata?”
  • Il prodotto divide i consumatori: idea geniale o di cattivo gusto?

Durante la pandemia l’industria di giocattoli non si è mai fermata. Adesso ha deciso di adeguarsi ai tempi sfornando un bambolotto nuovo zecca. “Nenuco, sei malata?”, è il nome che campeggia sulla scatola del giocattolo messo in commercio ad un prezzo che varia dai 25 ai 30 euro. La bambola è dotata di una serie di accessori utili ad accertare il suo stato di salute.

Nenuco, sei malata?

Mascherina, termometro, test e siringa

“Con il test sarà possibile scoprire se Nenuco è malata oppure no – si legge nella descrizione – apparirà una faccia rossa o verde in modo casuale. Sarà possibile visitarla e curarla grazie ai tanti accessori inclusi come termometro, test, sciroppo, cucchiaio, ciuccio, punturina, cerotti colorati, e mascherina. Il termometro ha una luce reale”. Il bambolotto “versione Covid” ha soppiantato l’Allegro Chirurgo dividendo i consumatori. Alcuni trovano l’idea davvero geniale. Altri la reputano di cattivo gusto.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Nenuco, sei malata?

Le mamme si dividono

“Il regalo migliore che potessi fare a mia figlia di quattro anni in questo periodo di pandemia – scrive una mamma nelle recensioni del giocattolo – Ho apprezzato particolarmente gli oggetti che pre-pandemia non s’erano mai visti ma che ora è anche bello che diventino oggetti comuni che si vedono ogni giorno”. “Ogni giorno i bimbi devono andare a scuola pregando di non finire in quarantena, addirittura una bambola che gli faccia ricordare il Covid no”, le fa eco un’altra mamma.

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823