Ennio Doris e l'incontro fortuito con Berlusconi: "Lo vidi sul porticciolo, parlava con un pescatore"

Ennio Doris e l’incontro fortuito con Berlusconi: “Lo vidi sul porticciolo, parlava con un pescatore”

Daniela Vitello

Ennio Doris e l’incontro fortuito con Berlusconi: “Lo vidi sul porticciolo, parlava con un pescatore”

| 24/11/2021
Ennio Doris e l’incontro fortuito con Berlusconi: “Lo vidi sul porticciolo, parlava con un pescatore”

Un sodalizio nato per caso e un’amicizia indissolubile

  • I due si incrociarono a Portofino e 15 giorni dopo Doris fu convocato ad Arcore
  • “Per Silvio l’amicizia ha un valore assoluto. Non abbiamo mai litigato, è troppo buono”
  • L'”invidia” di Berlusconi per la sua monogamia: “Mi ripete sempre ‘Hai trovato subito la donna giusta’”

Il sodalizio tra Silvio Berlusconi ed Ennio Doris, il fondatore e presidente onorario di Banca Mediolanum scomparso oggi a 81 anni, nasce da un incontro casuale a Portofino. A raccontarlo fu lo stesso Doris in un’intervista al “Corriere della Sera”.

“Lo vidi sul porticciolo, parlava con un pescatore”

“Approfittai di un viaggio a Genova, dove incontrai il fiscalista Viktor Uckmar, per portare mia moglie a Portofino – svelò – E sul porticciolo chi vidi? Silvio Berlusconi. Parlava con un pescatore che stava riparando le reti. Lo riconobbi perché la sua foto era su Capital, a corredo di un’intervista in cui dichiarava: ‘Chi ha una buona idea, si rivolga a me’. Gli dissi: la ammiro molto, posso stringerle la mano? Ne fu lusingato. Premettendo che raccoglievo 10 miliardi di lire al mese per Dival con una squadra di 800 persone, gli illustrai brevemente un progetto sugli immobili. Lui mi pose tre domande. Alla terza, dimostrò di aver capito il mio settore più di me. Non avevo mai conosciuto in vita mia una simile capacità d’impadronirsi di un argomento”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Silvio Berlusconi (Foto Instagram)

L’incontro ad Arcore: “Mi ricevette in veranda”

“Passati 15 giorni, mi convocò ad Arcore – confidò – Mi ricevette in veranda. Mi ero presentato con un dossier che raccoglieva i profili di 3.000 clienti, giusto per dimostrargli che non partivo da zero. In quel momento mia madre mandò dal cielo un colpo di vento che sparse tutti quei fogli sul prato. Le pagine sembravano migliaia, anziché un centinaio. Di solito Berlusconi era abituato a incontrare interlocutori del genere: ‘Guadagno tanto, quindi deve darmi di più’. Io gli dissi solo: da lei non voglio niente, facciamo una società al 50 per cento. Ci stringemmo la mano. Non servì altro”.

“Per Berlusconi l’amicizia ha un valore assoluto”

In quel momento nacque anche un legame personale indissolubile. Nessuno screzio, in tanti anni. “Per Berlusconi l’amicizia ha un valore assoluto. Non la tradirà mai – confessò Doris – Non abbiamo mai litigato. È troppo buono. Nel 1982 suo cugino Giancarlo Foscale, responsabile amministrativo di Fininvest, cacciò un dirigente che rubava. Silvio era negli Stati Uniti. Al suo ritorno, staccò un cospicuo assegno al licenziato. Foscale s’inalberò: ‘Ma come? È un ladro’. E lui: ‘No, è un malato. Ha il vizio del gioco d’azzardo. Ma ha anche due bambini’”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Ennio Doris

La moglie Lina “eterea come Katharine Hepburn e bella come la Loren”

Ennio Doris era sposato dal 1966 con Lina Tombolato da cui ha avuto due figli, Massimo e Sara. “‘Un po’ t’invidio’, mi ripete sempre Silvio. ‘Hai trovato subito la donna giusta’”, raccontò. Per poi aggiungere: “La mia Lina aveva 15 anni. In una settimana ci fidanzammo. La sposai nel 1966. Resta uguale: eterea come Katharine Hepburn, bella come Sophia Loren”.

Il ricordo di Berlusconi: “Ci ha lasciato un grande uomo”

Queste le parole con cui oggi Silvio Berlusconi ricorda l’amico-socio sui social: “Ci ha lasciato Ennio Doris, un grande uomo, un grande imprenditore, un grande patriota, un grande italiano. Un uomo generoso, altruista, sempre attento agli altri, sempre vicino a chi aveva bisogno. Un mio grande amico. Ci mancherà molto, mi mancherà moltissimo. A Massimo, a Sara, a Lina la mia vicinanza e tutto il mio affetto”.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823