Ingoia una cuffietta AirPod al posto dell'ibuprofene: "Ho inviato audio dal mio stomaco"

Ingoia una cuffietta AirPod al posto dell’ibuprofene: “Ho inviato audio dal mio stomaco”

Daniela Vitello

Ingoia una cuffietta AirPod al posto dell’ibuprofene: “Ho inviato audio dal mio stomaco”

| 22/11/2021
Ingoia una cuffietta AirPod al posto dell’ibuprofene: “Ho inviato audio dal mio stomaco”

Il racconto choc di una 27enne su TikTok

  • Il video in cui si dispera è stato poi rimosso perchè violava le regole della community
  • “Ho provato a rigettarlo ma niente da fare, stavo impazzendo”
  • Ecco come è riuscita a risolvere il problema senza l’aiuto del medico

La storia di Carli Bellmer, estetista e presentatrice di podcast, sta facendo il giro del mondo grazie a TikTok. La 27enne ha raccontato sulla nota piattaforma social di essersi sentita male e di aver deciso di assumere una compressa di ibuprofene per alleviare il suo malessere. Peccato che si sia confusa e che, per sbaglio, al posto dell’antinfiammatorio, abbia ingerito un AirPod, ovvero le cuffie senza fili di Apple.

“Ho provato a rigettarlo ma niente da fare”

E’ accaduto a Boston, negli Stati Uniti, lo scorso 5 novembre. “Ero nel mio letto e avevo una pasticca da 800 mg di ibuprofene in una mano e il mio auricolare sinistro nell’altra – ha raccontato in lacrime in un video poi rimosso da TikTok per violazione delle regole della comunity – Ho preso la bottiglia d’acqua e ho mandato giù. Subito dopo ho capito che non era ibuprofene. Ho provato a rigettarlo ma niente da fare, sto impazzendo”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

“Ho fatto ‘trova il mio AirPod’ e l’ho sentito dallo stomaco”

“Prima di scollegare la cuffia dal mio telefono ho fatto ‘trova il mio AirPod’ e l’ho sentito dal mio stomaco – ha aggiunto – Ho anche inviato accidentalmente un vocale ad un’amica, dall’interno del mio stomaco”.

“Ho fatto una radiografia e non c’è più”

La ragazza si è rivolta ad un medico ma fortunatamente è riuscita a liberarsi dell’auricolare naturalmente. “Non me ne sono accorta – ha spiegato – ma ho fatto una radiografia e non c’è più. Non sono la prima e non sarò l’ultima. Adesso ci rido su, ma in quel momento è stato davvero spaventoso”. Tutto è bene, dunque, quel che finisce bene.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823