Cantante no vax stroncato dal Covid, il post straziante della moglie incinta

Cantante no vax stroncato dal Covid, il post straziante della moglie incinta

Daniela Vitello

Cantante no vax stroncato dal Covid, il post straziante della moglie incinta

| 02/09/2021
Cantante no vax stroncato dal Covid, il post straziante della moglie incinta

Marcus Birks è morto a 40 anni prima di conoscere suo figlio

  • Era convinto di essere immune alla malattia perchè si allenava cinque volte alla settimana
  • L’ultimo appello prima di morire: “Non riuscire a respirare è la sensazione più spaventosa del mondo”
  • Il post della moglie Lis: “Non so come affrontare un simile dolore”

Marcus Birks, frontman del duo musicale The Chameleonz, molto apprezzato in Gran Bretagna, è morto venerdì 27 agosto a 40 anni a causa del Covid-19. Convinto sostenitore delle teorie no vax, il cantante si è spento al Royal Stoke University Hospital, nella contea inglese dello Staffordshire, dove è stato a lungo ricoverato in terapia intensiva. Lascia la moglie Lis che ha scoperto di essere in dolce attesa mentre lui era malato.

Marcus Birks con la moglie (Foto Instagram)

Credeva di essere immune al virus

Prima di contrarre il coronavirus, Birks era convinto di essere immune alla malattia. Sosteneva infatti di essere in perfetta forma fisica praticando sport cinque volte alla settimana. Il cantante è rimasto di sasso quando ha scoperto di essersi contagiato. Una volta in terapia intensiva, ha fatto mea culpa ammettendo in un’intervista alla Bbc di essere stato “un po’ ignorante” rifiutando la vaccinazione.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Marcus Birks (Foto Instagram)

L’ultimo appello prima della morte

“Se non ti sei ammalato – ha detto nel suo ultimo appello prima di morire – non pensi che ti ammalerai, quindi ascoltami. Quando ti senti come se non riuscissi a respirare a sufficienza, questa è la sensazione più spaventosa del mondo”.

Marcus Birks con la moglie (Foto Instagram)

La moglie in dolce attesa: “Racconterò a suo figlio quanto era speciale”

Straziante il messaggio postato dalla moglie sui social. “Mio marito, il mio migliore amico, la mia anima gemella, Marcus, è morto – ha scritto Lis – Siamo stati insieme per più della metà della mia vita, da quando avevo 16 anni, e siamo stati sposati per 10 anni. Gli ho promesso che racconterò a nostro figlio ogni giorno quanto lo amava, quanto era speciale e quanto speciale sarebbe stato come padre, il miglior padre che un figlio avrebbe mai potuto desiderare. Il mio cuore è stato completamente strappato via e non so come affrontare un tale dolore. Sapere che dentro di me sta crescendo una parte di lui mi aiuta”.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823