Gianni Nazzaro poche ore prima della fine: "Ho sposato Nada sul letto di morte"

Gianni Nazzaro poche ore prima della fine: “Ho sposato Nada sul letto di morte”

Daniela Vitello

Gianni Nazzaro poche ore prima della fine: “Ho sposato Nada sul letto di morte”

| 28/07/2021
Gianni Nazzaro poche ore prima della fine: “Ho sposato Nada sul letto di morte”

Il cantante ha voluto rilasciare unultima intervista prima di morire

  • Lartista affetto da un cancro ai polmoni ha chiesto inutilmente leutanasia
  • Le sue parole sono una sorta di testamento spirituale
  • Il Festival di Sanremo è il suo grande rimpianto: “Sono stato messo da parte”

Gianni Nazzaro se ne è andato ieri a 72 anni. Il cantante è stato stroncato da un cancro ai polmoni e la notizia della sua scomparsa ha colto tutti di sorpresa dal momento che quasi nessuno era a conoscenza della sua malattia.

Il sì pronunciato prima di morire

Pochi giorni prima della fine, si scopre oggi, Gianni Nazzaro ha organizzato nell’ospedale romano dove era ricoverato il matrimonio con Nada Ovcina e ha affidato al settimanale “Nuovo” il suo testamento spirituale in una intervista lucida e toccante in cui ha manifestato anche il suo dolore per essere stato estromesso e dimenticato dal mondo dello spettacolo.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Gianni Nazzaro (Foto Facebook)

Il cantante ha risposato la donna da cui aveva divorziato

Nada Ovcina è stata accanto al cantante per oltre 50 anni facendogli anche da agente e ufficio stampa. I due avevano divorziato in passato ma il loro legame era indissolubile. Nazzaro ha sposato per la seconda volta la donna della sua sul letto di morte. Un gesto romantico e disperato al tempo stesso, sottolinea “Nuovo”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Gianni Nazzaro (Foto Facebook)

La moglie: “Mi ha regalato l’ultimo attimo di felicità”

“Lui e io eravamo divorziati e ogni tanto progettavamo di risposarci – ha rivelato la Ovcina al magazine – Quando le sue condizioni si sono irrimediabilmente aggravate, Gianni mi ha chiesto di diventare sua moglie. Un matrimonio in extremis, celebrato alle tre del mattino in una stanza di ospedale. Ma mi ha regalato un attimo di felicità: l’ultimo, purtroppo, che rende il nostro legame eterno e indistruttibile”.

Gianni Nazzaro (Foto Facebook)

Lo sfogo di Nazzaro: “Sono stato messo da parte”

Nell’intervista a “Nuovo”, parlando con la fatica di chi sente imminente la fine, Gianni Nazzaro ha confessato di aver chiesto – inutilmente – l’eutanasia. Il cantante ha anche confidato un suo grande rimpianto: “Avrei voluto tornare al Festival di Sanremo, ma sono stato messo da parte a favore di artisti spesso privi di talento”.

Gianni Nazzaro (Foto Facebook)

“Voglio uscire di scena nel migliore dei modi”

Infine, l’interprete di “Quanto è bella lei”, tra le voci più belle degli anni ’70, ha spiegato perché ha voluto rilasciare questa intervista sapendo di avere così poco tempo davanti a sé: “È per me una prova di coraggio. Da artista voglio uscire di scena nel migliore dei modi. Non voglio essere rimpianto o, peggio, riscoperto: se avevo doti bisognava riconoscermele da vivo”.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823