Il giallo di Caronia: "Dopo 11 mesi Viviana e Gioele non sono stati ancora sepolti"

Il giallo di Caronia: “Dopo 11 mesi Viviana e Gioele non sono stati ancora sepolti”

Daniela Vitello

Il giallo di Caronia: “Dopo 11 mesi Viviana e Gioele non sono stati ancora sepolti”

| 05/07/2021
Il giallo di Caronia: “Dopo 11 mesi Viviana e Gioele non sono stati ancora sepolti”

Il mistero della morte della dj e del figlioletto di 4 anni

  • La donna era stata avvistata l’ultima volta mentre si allontanava a piedi dall’autostrada Messina-Palermo
  • Mamma e figlio erano stati rinvenuti cadavere nei boschi di Caronia
  • Daniele Mondello non crede alla tesi dell’omicidio-suicidio

Sono trascorsi 11 mesi dalla misteriosa morte di Viviana Parisi e del figlio Gioele. Il 3 luglio 2020 la 43enne di professione dj era uscita dalla sua casa di Venatico, nel Messinese, portando con sé il figlioletto di quattro anni. La donna era stata avvistata per l’ultima volta mentre si allontanava a piedi dall’autostrada Messina-Palermo dove poco prima era rimasta coinvolta in un banale incidente. Nonostante la pausa estiva, Federica Sciarelli era tornata in onda con uno speciale di “Chi l’ha visto?” dedicato al caso di Viviana e Gioele (LEGGI QUI)

Daniele Mondello non crede alla tesi dell’omicidio-suicidio

Dopo giorni di ricerche infruttuose, poco più di un mese dopo, mamma e figlio erano stati rinvenuti cadavere – in due momenti diversi – nei boschi di Caronia. Un caso di cronaca che ha scosso l’Italia intera e un dolore lacerante per Daniele Mondello, marito di Viviana e papà di Gioele, che non si dà pace e respinge con forza la tesi dell’omicidio-suicidio. I familiari della donna, decisi a far luce sulla vicenda e a difendere la memoria della congiunta, hanno nominato alcuni periti di parte.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Il caso è un vero e proprio rompicapo per gli inquirenti

Adesso proprio Daniele Mondello, in un’intervista a “Fanpage.it”, fa sapere che dopo 11 undici mesi Viviana e Gioele non sono stati ancora sepolti: “Stiamo ancora aspettando che la Procura si pronunci. Spero solo che tutto questo tempo serva per far luce su ciò che è successo”. Il caso della morte di Viviana e Gioele è un vero e proprio rompicapo per gli inquirenti. Per cercare di fare chiarezza sull’accaduto, si attende l’analisi del deposito delle risultanze autoptiche.

“Avevano chiesto 90 giorni per una consulenza, ne sono passati 330”

“La Procura aveva nominato un team di consulenti, formata da medici, ingegneri, antropologici e psicologici, per chiarire la dinamica del decesso di entrambi”, ricorda “Fanpage.it”. L’avvocato Antonio Cozza si augura che la famiglia possa celebrare il funerale al più presto. “Era stato chiesto un termine di 90 giorni per una consulenza e ne sono passati 330”, svela.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823