Michelle Hunziker e Gerry Scotti fanno il verso ai cinesi e vengono accusati di razzismo

Daniela Vitello

Michelle Hunziker e Gerry Scotti fanno il verso ai cinesi e vengono accusati di razzismo

| 14/04/2021
Michelle Hunziker e Gerry Scotti fanno il verso ai cinesi e vengono accusati di razzismo

Bufera su Michelle Hunziker e Gerry Scotti. I due conduttori di “Striscia La Notizia” sono stati accusati di fare “razzismo sui cinesi”. A puntare il dito contro i due volti Mediaset è stata la pagina “Diet Prada” che in passato aveva lanciato la medesima accusa agli stilisti Dolce e Gabbana. Sul profilo Instagram “Diet Prada”, curato dai professionisti del fashion Tony Liu e Lindsey Schuyler, campeggia un’immagine in cui Gerry e Michelle si tirano gli angoli degli occhi.

Michelle Hunziker
Michelle Hunziker (Foto da video)

“Lo show in onda su una rete di destra di proprietà di Berlusconi”

“Lunedì sera – si legge nella didascalia - il tg satirico italiano Striscia La Notizia con Gerry Scotti e Michelle Hunziker ha mandato in onda un servizio sulla sede Rai a Pechino. Gerry Scotti, ex membro del Parlamento italiano, e Michelle Hunziker, un'attrice e modella italo-svizzera, hanno iniziato a deridere la pronuncia del popolo cinese della lettera R, chiamando la rete ‘Lai’ invece di ‘Rai’. I due conduttori hanno quindi proceduto a tirare gli angoli degli occhi come si fa nei gesti razzisti destinati a fare la caricatura delle caratteristiche asiatiche. Ad un certo punto, con gli occhi pizzicati, la Hunziker ha parlato in ‘gibberish’ (linguaggio senza senso, ndr.). La trasmissione è stata vista da 4.662.000 di telespettatori, secondo i dati Auditel, e va in onda su Canale 5, rete del gruppo Mediaset di destra e di proprietà dell'ex premier Silvio Berlusconi”.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Gerry Scotti
Gerry Scotti

Il riferimento alla setta di cui fu vittima la Hunziker

“Sia Scotti che la Hunziker godono di buona reputazione presso il pubblico e si sono schierati a favore dei diritti LGBT e delle donne – si legge ancora - In passato, la Hunziker, oggi moglie di Tomaso Trussardi, CEO del marchio di moda italiano Trussardi, fu coinvolta in una setta che le fece il lavaggio del cervello e ne abusò mentalmente. Dalla sua esperienza, la presentatrice si è attivata per contrastare la violenza sulle donne”.

Michelle Hunziker
Michelle Hunziker (Foto da video)

Le accuse di razzismo all’Italia

“L'Italia è sede della più grande popolazione di persone cinesi in tutta Europa, con circa 310.000 cittadini cinesi che ne fanno la terza comunità di cittadini stranieri del paese – ricorda “Diet Prada” - In mezzo alla prima ondata di Coronavirus in Italia, le imprese locali hanno iniziato a bandire il popolo cinese dai loro luoghi. Quattro governatori delle regioni italiane settentrionali hanno anche stabilito che i bambini che tornavano dalla Cina non dovevano frequentare la scuola per due settimane, come riportato dalla BBC. Un comportamento che è stato condannato dall’ex premier Giuseppe Conte che ha detto che non avevano l’autorità per farlo”.

Michelle Hunziker
Michelle Hunziker (Foto Instagram)

Le scuse di Michelle Hunziker

Dopo il polverone sollevato dal suo siparietto, Michelle Hunziker si è cosparsa il capo di cenere e ha fatto mea culpa via Instagram.

"Quando una delle mie figlie fa male all'altra accidentalmente e non intenzionalmente, io dico sempre: ‘Ragazze, dovete chiedere scusa, anche se non lo si è fatto apposta', bisogna comunque chiedere scusa perché potreste aver fatto male a qualcuno’. Ed è quello che voglio fare io stamattina – ha detto - Non era assolutamente mia intenzione ferire la sensibilità della cultura cinese. Io amo tutte le culture. Sono contro ogni tipo di razzismo, ogni tipo di violenza, ogni tipo di discriminazione. Mi rendo conto che posso aver urtato la sensibilità di qualcuno e per questo chiedo umilmente scusa. Vi voglio bene, vi abbraccio fortissimo”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

LEGGI ANCHE: Tomaso Trussardi: “Non ho mai superato la morte di mio fratello. Certe cicatrici rimangono”

COMMENTA

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823