Curata per mesi per una tubercolosi, scopre di avere un preservativo nei polmoni

Daniela Vitello

Curata per mesi per una tubercolosi, scopre di avere un preservativo nei polmoni

| 23/03/2021
Curata per mesi per una tubercolosi, scopre di avere un preservativo nei polmoni

Quello descritto sul portale National Library of Medicine è un episodio che non ha precedenti nella letteratura medica al punto che qualche scettico ancora stenta a crederci. Eppure è realmente accaduto.

Curata per mesi per una tubercolosi

Per sei mesi, una 27enne ha accusato sintomi persistenti quali febbre, tosse e muco denso. Gli antibiotici e i rimedi anti-tubercolosi prescritti non hanno sortito alcun effetto e così la donna si è rivolta di nuovo ai medici. Dopo essersi sottoposta ad appositi test, la paziente ha scoperto di essere negativa alla tubercolosi.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Tutta colpa di un preservativo

Una lastra al torace ha invece evidenziato una lesione nel lobo superiore destro dei suoi polmoni descritta dai sanitari come una “borsa rovesciata”. La 27enne è finita sotto i ferri e durante l’operazione i medici hanno fatto una scoperta choc. La donna aveva infatti un preservativo incastrato nei polmoni.

Ecco come sta adesso la paziente

Il profilattico, seppure distrutto, era facilmente riconoscibile. La giovane lo aveva ingerito o inalato durante un rapporto sessuale con il marito interrotto da un colpo di tosse violento. Probabilmente per vergogna, non ne aveva mai fatto parola coi medici. Dopo la rimozione del condom, la donna è in via di guarigione anche se probabilmente dovrà sottoporsi ad un’altra operazione per asportare i frammenti del preservativo rimasti nei polmoni.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

LEGGI ANCHE: Utilizza tutti i giorni i cotton fioc e finisce sotto i ferri, quello che trovano è impressionante

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823