Amadeus, nervi tesi in conferenza stampa: "Non so se farò un terzo Festival"

Amadeus, nervi tesi in conferenza stampa: “Non so se farò un terzo Festival”

Daniela Vitello

Amadeus, nervi tesi in conferenza stampa: “Non so se farò un terzo Festival”

| 05/03/2021
Amadeus, nervi tesi in conferenza stampa: “Non so se farò un terzo Festival”

Durante la conferenza stampa di presentazione della quarta serata del “Festival di Sanremo”, Luca Dondoni – giornalista de “La Stampa” – si sofferma sulla lunghezza infinita della kermesse. Ogni sera, infatti, non si riesce a chiudere prima delle 2 di notte. Dondoni propone ad Amadeus di “chiudere per legge il Festival all’una di notte”. “Cinque ore e mezza di Festival sono veramente tante – dice – Si fa veramente fatica. Bonolis aveva fatto un’ottima cosa eliminando il PrimaFestival, si guadagnano 40 minuti”.

Amadeus: “Non so se farò un terzo Festival nella mia vita”

“Penso che sia una valutazione intelligente che magari può essere presa in considerazione – replica Amadeus – Non so se farò un terzo Festival nella mia vita, questo non ve lo posso dire, ma dovesse accadere è una considerazione da fare. L’anno scorso è stato un Festival molto ricco perchè erano i 70 anni del Festival, quest’anno perché c’era una sorta di rilancio della canzone. È un po’ come quando inviti gli amici e vuoi far trovare tanta roba da mangiare perché vuoi fare bella figura, poi ti dicono era tutto buono ma potevi anche cucinare la metà ed è un complimento che ti fanno. Sono 90 gli artisti saliti sul palco, è un numero enorme. Alla fine alle 2 di notte c’erano 5 milioni di persone, non sono poca roba”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Il direttore di RaiUno: “Eliminare il PrimaFestival? Idea che io percorrerei”

“La fruizione televisiva è molto cambiata – interviene il direttore di RaiUno Stefano Coletta – Dopo aver investito sul cambiamento epocale della musica nelle ultime edizioni del Festival, sicuramente si può ripensare a una scaletta più stringente. Voglio però ricordare a quelli della mia generazione che quando arrivava la settimana festivaliera c’era l’attesa del DopoFestival, la notte era data per certa. Non ho la certezza che una scaletta più ridotta possa premiare la narrazione. Secondo me, il Festival ha sempre tenuto conto della quota notturna. Comunque quella di partire col Festival subito dopo il Tg1 è un’idea che io percorrerei. Questo sì!”.

Amadeus: “Chi verrà dopo di me finirà a mezzanotte”

Quasi a fine conferenza, un giornalista della carta stampata chiede ad Amadeus di conoscere il nome del vincitore del 71esimo Festival di Sanremo il prima possibile in modo da poter dare la notizia non troppo tardi. La richiesta ha infastidito il conduttore che ha così replicato: “Me l’avete chiesto anche l’anno scorso. Ci sono 26 cantanti in gara, ci sono degli ospiti…chi farà il Festival dopo di me finirà a mezzanotte. Non mi dite sempre che andate a letto alle 2 di notte. Quest’anno non c’è il DopoFestival. Altrimenti all’una si chiude e dopo si fa il DopoFestival per un’ora e mezza. Ho capito amore mio, ma io non posso dare il vincitore all’una quando ho 26 Big da far cantare”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA IL VIDEO

LEGGI ANCHE: Amadeus analizza il calo di ascolti: “Il Paese è in guerra e la gente è disperata”

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823