Enrico Ruggeri e il periodo in cui tirava cocaina: “Perchè ho smesso”

Daniela Vitello

Enrico Ruggeri e il periodo in cui tirava cocaina: “Perchè ho smesso”

| 23/02/2021
Enrico Ruggeri e il periodo in cui tirava cocaina: “Perchè ho smesso”

Ospite di Peter Gomez a “La Confessione” in onda sul canale Nove, Enrico Ruggeri rievoca “il periodo in cui tirava cocaina”. “Mi ha colpito questa sua frase: ‘Mi dà molto fastidio pensare che da qualche parte ci sia un co*lione che mi vede in tv e dice agli amici: ‘Vedi Ruggeri? Io con quello ho tirato di coca’”, osserva il conduttore. “E’ il motivo principale per cui ho smesso perché una delle cose che mi diceva mio padre era: ‘Cerca di frequentare persone alla tua altezza o di altezza superiore‘”, replica il cantante.

“Ovviamente quando tiri di cocaina anche solo occasionalmente non hai più amici ma compagni di merende – aggiunge – e generalmente, a meno che tu non incontri Freud, è difficile che tiri di cocaina con uno di grande livello. In genere è il cazzaro delle tre di notte in discoteca. Per questo provo orrore più che per il gesto in sé, per le compagnie frequentate”.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Enrico Ruggeri
Enrico Ruggeri e Bianca Guaccero (Foto Instagram)

Enrico Ruggeri e la depressione del padre

Nel corso dell’intervista, Ruggeri parla anche del padre la cui vita fu segnata dalla depressione. “Lei racconta di averlo visto quasi sempre a letto, che era sempre in ritardo quando doveva venirla a prendere a scuola e che lei tratteneva il pianto perché rimaneva ultimo tra i bambini. Ha ricordi molto dolorosi della sua infanzia?”, chiede Peter Gomez.

“Credo di averli metabolizzati – ribatte l’artista – Come spesso accade io sono uno che si è buttato dall’altra parte. Non ho mai fatto un giorno di vacanza, ho una cura maniacale del tempo, di solito arrivo con 10 minuti di anticipo (…) Di solito succede questo: se hai un padre alcolista o diventi alcolista pure tu, oppure astemio. Nel mio caso, una certa nevrosi da iperattività deriva proprio dall’orrore di aver visto una delle persone più importanti della mia vita, cioè mio padre, rinunciare totalmente all’azione”.

“Lei l’ha mai odiato per questo?”, incalza il giornalista. “No, intanto parto dal presupposto che non ci siano buoni e cattivi nel mondo: credo che avesse un grosso disagio, quindi non puoi odiare una persona che non ti fa male per il suo piacere ma perché semplicemente non è in grado di farti del bene”, conclude il cantante.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Enrico Ruggeri
Enrico Ruggeri (Foto Instagram)
Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823