Morto Mauro Bellugi, dopo il Covid gli avevano amputato le gambe

Daniela Vitello

Morto Mauro Bellugi, dopo il Covid gli avevano amputato le gambe

| 20/02/2021
Morto Mauro Bellugi, dopo il Covid gli avevano amputato le gambe

Mauro Bellugi non ce l’ha fatta. L’ex difensore di Inter, Bologna, Napoli e della Nazionale, è morto a 71 anni. Lo scorso dicembre, dopo a seguito di alcune complicazioni legate al Covid, all’ex calciatore erano state amputate entrambe le gambe. La sua storia aveva commosso l’Italia.

L’ultima apparizione in tv dall’ospedale

Lo scorso gennaio, durante il suo lungo ricovero all’ospedale Niguarda, Bellugi aveva accettato di collegarsi in diretta con l’amica Barbara D’Urso mostrando di non aver perso, nonostante il dramma, né il sorriso né la straordinaria ironia che lo caratterizzava (LEGGI QUI).

Mauro Bellugi lascia la moglie, l’ex ballerina e coreografa Loredana Zucchi, e la figlia Giada.

Loredana Zucchi e Giada Bellugi, moglie e figlia di Mauro Bellugi (Foto da video)
Loredana Zucchi e Giada Bellugi, moglie e figlia di Mauro Bellugi (Foto da video)

“Se non ci fossero state mia moglie e mia figlia non avrei firmato”

“Mi emoziono, non sono più quello di una volta – aveva detto in tv con la voce rotta dal pianto – Se non ci fossero state Lory e Giada, io non avrei firmato. Poi l’ho fatto ma non me la sentivo. Quando ho scelto di cercare di andare avanti, ho avuto un affetto pazzesco da tutta l’Italia. In quel momento, ti giuro, ci ho pensato. Ho detto ‘Non è che sono più un ragazzino’. Poi ho detto ‘Ma perché non andare avanti?’. Ho detto ‘Ci provo’. Solo che, ti giuro, dopo 60 giorni sono qui – le gambe non te le faccio vedere che è meglio – ed è durissima. Non posso fare niente, poi ho anche altri problemi”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA IL VIDEO

Mauro Bellugi
Mauro Bellugi (Foto da video)
Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823