Lo strazio di Dayane Mello: "Mio fratello non meritava di morire"

Lo strazio di Dayane Mello: “Mio fratello non meritava di morire”

Daniela Vitello

Lo strazio di Dayane Mello: “Mio fratello non meritava di morire”

| 04/02/2021
Lo strazio di Dayane Mello: “Mio fratello non meritava di morire”

Ieri Dayane Mello ha appreso la notizia della scomparsa prematura del fratello Lucas deceduto in un incidente stradale (LEGGI QUI). La modella brasiliana è uscita momentaneamente dalla casa del “Grande Fratello Vip” per essere informata del grave lutto che l’aveva colpita. Pare che a comunicarle la triste notizia sia stato l’altro fratello Juliano che, nelle scorse puntate, si era collegato con la casa.

In tanti si aspettavano che Dayane abbandonasse il gioco. Invece, inaspettatamente, la concorrente è rientrata in casa per ricevere l’abbraccio dei suoi compagni d’avventura. Al momento la Mello non ha alcuna intenzione di lasciare il “GF Vip”, anche perché per via della pandemia non potrebbe tornare in Brasile.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

“E’ il fratello più piccolo che avevo – ha spiegato ai suoi coinquilini – Mio papà adesso sta malissimo. Lucas aveva 26 anni, ne avrebbe fatti 27 il 9 marzo. Lui era il mio unico fratello da parte di papà e di sua moglie. Raga, la vita è un attimo. Io non posso andare in Brasile, non posso entrare perché devo essere in quarantena ed è una cosa bruttissima. Quando sono uscita, mi hanno dato la notizia della morte di Lucas in un container ed è stato orribile perché non potevo abbracciare nessuno”.

“Ma è meglio stare qui con noi, almeno hai compagnia. Può parlare con noi, possiamo consolarla. Fuori che fai? In Brasile non puoi andare, a Milano passi la tristezza a tua figlia? Non è il caso, almeno qui puoi piangere con noi. Fai bene, resta”, ha commentato Alda D’Eusanio.

L’auto su cui viaggiava Lucas Mello

Lo strazio di Dayane: “Mio fratello non meritava di morire, era il nostro cucciolo”

Da quel momento nella casa di Cinecittà è calato il gelo con i concorrenti che facevano a gara a consolare e coccolare la coinquilina. “Quello che avevo con Lucas era un rapporto diverso da quello che ho con Juliano – si è sfogata Dayane – Lucas era un ragazzo perbene. Amava i suoi amici e ha cercato di giocare a football. Era molto cucciolo, il nostro cucciolo. Da piccolo gli cambiavamo il pannolino. Mi dispiace per mio padre e sua moglie che staranno soffrendo tantissimo. Poi perché sono tanti anni che non lo vedo, mi dispiace tanto. Gli avevo parlato per l’ultima volta prima di entrare nella casa”.

“A Lucas piaceva stare tra le persone ma era timido, un introverso – ha aggiunto la modella brasiliana – Il 9 marzo avrebbe compiuto 27 anni, è morto che ne aveva ancora 26. Aveva una fidanzata da poco tempo, stava vivendo un grande amore. Mi dispiace perché non lo vedevo da 4 anni. Perdere un fratello è un dolore immenso. Nostro padre non lo meritava, 5 anni fa aveva perso la sua mamma. Lucas lavorava con lui, era il suo compañero. Stava tornado a casa ieri notte. Era l’unico figlio rimasto vicino a nostra nonna. Nessuno merita di morire ma Lucas era davvero una persona buona”.

Dayane Mello in lacrime

“Ho detto a mia figlia Sofia che Lucas è andato in cielo”

Dayane ha raccontato di aver ricevuto in casa la visita di Alfonso Signorini. Il conduttore ha voluto farle sentire la sua vicinanza e l’ha invitata ad aggrapparsi alla fede in questo momento terribile della sua vita. La Mello ha anche avuto la possibilità di parlare con i suoi familiari e con sua figlia Sofia, nata dalla relazione con il modello Stefano Sala. “Le ho detto: ‘Lucas è andato in cielo, ha fatto un incidente in macchina‘”, ha svelato.

La bambina aveva fatto un disegno prima di essere informata della morte dello zio. “Lei ha fatto un disegno, ci siamo io e lei e sopra di noi c’è un angelo che vola – ha raccontato – Quando Stefano (Sala, ndr.) e la famiglia lo hanno visto erano scioccati perché lei non sapeva niente. È tutto connesso. Siamo fatti di energia, dovete stare bene, non pensare a niente che metta tristezza perché è solo un passaggio”.

Dayane Mello in lacrime

Una lanterna per Lucas

In considerazione di quanto accaduto, i concorrenti hanno pensato di chiedere alla produzione di anticipare la data della finale, in programma l’1 marzo), a lunedì prossimo. I “vipponi” ritengono infatti che sia venuto meno lo spirito del gioco. A farsi portavoce di questa proposta è stata Samantha De Grenet.  

“Lunedì facciamo una bella finale e poi usciamo tutti – ha proposto la concorrente – Lunedì facciamo la finale, chi c’è c’è. Arriviamo a lunedì e poi ciao, usciamo tutti. Facciamo tutti così”. La regia, però, ha subito staccato. Ieri sera, aiutata dai suoi compagni d’avventura, Dayane ha fatto volare una lanterna a forma di cuore in cielo per Lucas.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA IL VIDEO

Una lanterna per Lucas

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823