“Alzati! È il giorno di Gesù”, usa un taser per svegliare il figlio nel giorno di Pasqua

Daniela Vitello

“Alzati! È il giorno di Gesù”, usa un taser per svegliare il figlio nel giorno di Pasqua

| 06/04/2018
“Alzati! È il giorno di Gesù”, usa un taser per svegliare il figlio nel giorno di Pasqua

Si chiama Sharon Dobbins, ha 40 anni, vive in Arizona e domenica scorsa è finita in manette con l’accusa di abuso su minori.

Nel giorno di Pasqua, la donna ha utilizzato un taser per svegliare il figlio, preoccupata che potesse arrivare in ritardo alla funzione religiosa.

Il ragazzo è stato colpito alla gamba e ha rimediato una ferita. La Dobbins è stata rilasciata dopo essere comparsa in tribunale e dopo aver trascorso 12 ore in custodia.

Contattata dai media, la donna ha dato un’altra versione dei fatti. “Ho detto ‘Alzati! È il giorno di Gesù!’. Ho fatto rumore con il taser, ma non ho colpito mio figlio”, si è difesa.

“Non penso di aver fatto nulla di sbagliato dato che ci si aspetta di mettere Dio al primo posto. È tutto quello che cercavo di fare, mettere Dio per primo”, ha aggiunto. La prossima udienza in tribunale è fissata per il prossimo 16 aprile.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823