"Sono gay", la confessione di un 95enne a nipoti e pronipoti - Perizona Magazine

“Sono gay”, la confessione di un 95enne a nipoti e pronipoti

Daniela Vitello

“Sono gay”, la confessione di un 95enne a nipoti e pronipoti

| 06/03/2017
“Sono gay”, la confessione di un 95enne a nipoti e pronipoti

Si chiama Roman Blank, ha 95 anni, due figli, cinque nipoti, un bisnipote ed è sopravvissuto all’Olocausto. Lo scorso anno l’anziano ha rivelato un segreto con il quale ha convissuto per decenni. Un giorno si è confidato con il nipote Brandon Gross che sulla sua storia ha girato un documentario dal titolo “On my way out”. Dall’età di 5 anni Roman sa di essere omosessuale.

In un’intervista su YouTube, rilasciata al vlogger Davey Wavey, l’anziano ha raccontato: “Gliel’ho detto chiaramente, che sono nato gay e che lo sono stato per tutta la vita. Ho svelato la tragedia di tutta la mia vita, e hanno capito quello che ho passato. Riuscite a immaginare di vivere per 90 anni come chiuso in un cassetto?”. La moglie di Roman ha scoperto la verità sul marito dopo aver messo al mondo la seconda figlia.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Adesso l’anziano sta cercando un compagno con cui condividere il resto dei suoi giorni: “Non guardo il volto, guardo il cuore…Sarò molto onesto. Davvero non ho bisogno di legami fisici o mentali. Ma vorrei andare a dormire con qualcuno vicino a me, per nessun altro motivo, se non per essere certo che ci sia qualcuno che si preoccupa di me”.

Allo stesso tempo il 95enne crede che ormai sia troppo tardi per trovare l’amore. “Per te, è facile trovarlo – dice al vlogger – Per quanto mi riguarda, sono troppo vecchio. Chi ha bisogno di questa vecchia spazzatura?”.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823