"Il principe Carlo bacia il toy boy", scandalo a Buckingham Palace - Perizona Magazine

“Il principe Carlo bacia il toy boy”, scandalo a Buckingham Palace

Daniela Vitello

“Il principe Carlo bacia il toy boy”, scandalo a Buckingham Palace

| 03/06/2016
“Il principe Carlo bacia il toy boy”, scandalo a Buckingham Palace

Una nuova tempesta si abbatte su Buckingham Palace. Il tempo degli scandali a corte sembrava un lontano ricordo, ma una nube tutt’altro che inedita torna a minare la tranquillità della famiglia reale. Al centro del gossip finisce Carlo d’Inghilterra. Del principe, che così continuando non siederà mai sul trono, si occupa per l’ennesima volta il tabloid americano “Globe” che rispolvera un vecchio rumors sulla sua presunta omosessualità. Ad accompagnare il pettegolezzo stavolta ci sono alcuni scatti ambigui che sembrerebbero ritrarre il principe mentre bacia un giovanotto.

“Principe Carlo beccato a baciare un boy toy!”, titola il tabloid. A meno che non si tratti di un sosia, cosa per altro possibile visto che nel mondo tutti abbiamo almeno 7 “simili”, quello che pare essere Carlo, ammogliato in seconde nozze con l’ex amante Camilla Parker-Bowles, bacia sulla bocca un ragazzo biondo, muscoloso e premuroso nel sistemargli il nodo alla cravatta.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Una scenetta che, secondo quanto scrive il sito del “Globe“, non sarebbe andata giù alla regina Elisabetta: “Al momento i portavoce del palazzo dicono che quelle immagini esplosive cancellano definitivamente ogni chance per Carlo di sedersi sul trono d’Inghilterra! Sua madre, la regina Elisabetta, è sconvolta dalle immagini e al momento è più determinata che mai a favorire il suo nipotino preferito, il principe William”. Il “Globe” sostiene anche che William e Kate avrebbero intenzione di diseredare il 67enne principe mentre sua moglie Camilla Parker Bowles avrebbe già avviato le pratiche di divorzio.

Non è la prima volta che la vita del principe viene investita da uno scandalo di natura omosessuale.  Nel 2003 la monarchia fu travolta dalle rivelazioni dell’ex maggiordomo di Lady Diana, Paul Burrell, processato per aver sottratto da Kensington Palace 310 oggetti appartenuti dalla principessa defunta. I giornali inglesi scoprirono che il bottino di Burrell conteneva anche una registrazione in cui un ex valletto di Casa Reale, tale George Smith, confessava di essere stato violentato da Michael Fawcett, braccio destro del Principe Carlo, e di aver colto i due, più volte, a fare sesso di mattina, prima di colazione. Il Principe Carlo lo liquidò come un malato mentale, un alcolista e un soggetto affetto da stress post-traumatico in seguito alla guerra nelle Falklands.

Nel 2010 sempre il “Globe” titolò a caratteri cubitali “Prince Charles is gay!” asserendo che il matrimonio con Lady Diana sarebbe servito solo come copertura per mettere a tacere le voci sul principe.

principe carlo gay

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823