Birra, gli effetti sul nostro organismo spiegati in un'infografica - Perizona Magazine

Birra, gli effetti sul nostro organismo spiegati in un’infografica

Daniela Vitello

Birra, gli effetti sul nostro organismo spiegati in un’infografica

| 20/08/2015
Birra, gli effetti sul nostro organismo spiegati in un’infografica

Dopo il successo delle infografiche dedicate agli effetti della Coca Cola e della Red Bull sul nostro corpo, è il momento di analizzare cosa accade al nostro organismo dopo aver assunto un’altra bevanda: la birra. A spiegarci cosa succede dopo il primo sorso è il sito inglese alcoholgifts.co.uk.

 
Nei primi 5 minuti: pochi minuti dopo il primo sorso, l’alcool arriva allo stomaco e poi viene assorbito nel flusso sanguigno. Viaggia attraverso tutto il corpo, arrivando anche a toccare cervello e muscoli.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

10 minuti dopo: il corpo avverte l’alcool come un veleno, non vuole immagazzinarlo e desidera buttarlo fuori il prima possibile

15 minuti dopo: lo stomaco prova a buttare via l’alcool e per questo produce l’alcol deidrogenasi, un enzima in grado di convertire l’alcool in alcuni componenti chimici, come l’acetaldeide, (sostanza tossica e fattore maggiore di causa dell’hangover del giorno dopo) o in acido acetico e infine in acidi grassi e acqua (le ultime due “piacciono” al corpo). Questa trasformazione ti farà tornare sobrio, ma se bevi più di quanto il tuo fegato possa reggere inizierai ad essere ubriaco.

20 minuti dopo: generalmente inizi a sentire gli effetti dell’alcool, che possono includere sensazioni di euforia o di testa leggera e altri tipi di emozioni.

45 minuti dopo: tra i 45 e i 90 minuti dopo l’assunzione, il livello di alcool nel sangue raggiunge il suo picco massimo.

60 minuti dopo: sentirai lo stimolo di andare al bagno, visto che l’alcool ha un effetto diuretico. Questo potrebbe anche causare disidratazione. Se smetterai di bere, potrai sentirti assonnato o crollare letteralmente. Il sonno, però, proprio per effetto della disidratazione, potrebbe essere disturbato e non di qualità.

12-24 ore dopo: quando ti sveglierai, sentirai i tipici sintomi dell’hangover come mal di testa, confusione, sete, tremori, pallore, molti dei quali causati dalla disidratazione. Il tuo corpo cercherà in tutti i modi di venire a patti con l’eccesso di alcool nel tuo sistema.

 
L’infografica aggiunge poi altre informazioni su quali fattori possono contribuire a renderci più o meno ubriachi. Eccone alcuni esempi:

– È risaputo che un pasto abbondante prima di bere “riempie lo stomaco” e può aiutare a non sentirne subito gli effetti. Questo perché l’alcool non penetra nel sangue troppo velocemente, visto che è il cibo, in quel momento, ad essere assorbito.

Se bevi uno Champagne o un drink con le bollicine devi sapere che questa effervescenza causa una pressione sullo stomaco e mette in circolo più velocemente l’alcool nel tuo sistema circolatorio.

Gli uomini hanno più tessuto muscolare rispetto alle donne: i muscoli contengono acqua e questo aiuta a diluire l’alcool. Ecco perché le donne hanno meno enzimi che aiutino a “rompere” l’alcool.

– La tua età è importante: generalmente il tuo corpo processa l’alcool più velocemente più vai avanti con l’età. Secondo molti questo dipende dal fatto che, andando avanti nel tempo, il corpo e il fegato si abituano e gli enzimi chiave aumentano.

– Anche lo stress è importante: se sei particolarmente stressato, il livello di ormoni nel tuo corpo sarà più alto. Questo intacca il tuo metabolismo e, di conseguenza, anche la tua capacità di assorbire alcool.

Infografica birra

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823