Pupo e l'intervista a luci rosse: "La sveltina, i sex toys e Daria Bignardi" - Perizona Magazine

Pupo e l’intervista a luci rosse: “La sveltina, i sex toys e Daria Bignardi”

Daniela Vitello

Pupo e l’intervista a luci rosse: “La sveltina, i sex toys e Daria Bignardi”

| 25/07/2015
Pupo e l’intervista a luci rosse: “La sveltina, i sex toys e Daria Bignardi”

Ad innalzare la temperatura già rovente di questi giorni ci pensa Pupo. Il cantante, che all’anagrafe fa Enzo Ghinazzi, ha rilasciato un’intervista piccante a “Panorama” in cui svela le sue preferenze sessuali.

L’interprete di “Gelato al cioccolato”, bigamo e felice (ha una moglie e un’amante ufficiale, ndr.), traccia la differenza tra lui e Christian Grey, il tenebroso protagonista di “Cinquanta sfumature di grigio” amante del sesso bondage.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

“Non sono mai stato sessualmente turbato, o per meglio dire malato, come sembrerebbe essere Mr. Grey nella storia – spiega – Ho iniziato a fare sesso a 14 anni, e a lungo ne ho avuto un bisogno quotidiano: tre volte al giorno, anche di più. Dice l’andrologo che molti ‘brevilinei’ sono così, con una forza testosteronica concentrata. E le fantasie sono sempre state dominate dall’ossessione di dare piacere: alle donne ho sempre chiesto di indicarmi la strada più vera per condurle all’estasi“.

Pupo scende nei dettagli senza alcun tabù: “Se un’amante desidera toccarsi davanti a me, io la lascio esprimere. Allo stesso modo, esprimo le mie preferenze: il cunnilingus, possibilmente con donne non depilate, è la mia passione. Così come il rapporto anale. E poi c’è la poetica del raptus, la sveltina in piedi“.

Ciò che non ti aspetti, dopo queste primizie da bollino rosso, è il nome di colei che “attizza” le sue fantasie erotiche, ovvero la conduttrice Daria Bignardi. “Una volta – racconta – ho dovuto rifiutare un invito in una trasmissione, perché sapevo benissimo che non sarei riuscito a star lì, buono e calmo. Mi fa impazzire. Sarei stato sopraffatto dal desiderio“.

Infine, si scopre che Pupo non disdegna i sex toys. Durante i suoi viaggi, nella sua valigia non mancavano mai “un binocolo per spiare nelle case e nelle camere d’albergo, nella speranza di vedere qualcosa, un vibratore, e una lucina per esplorare la donna proprio lì, accuratamente. In fondo sono un grande voyeur”.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823