Raf, il cognato pestato a sangue in strada a Roma - Perizona Magazine

Raf, il cognato pestato a sangue in strada a Roma

Daniela Vitello

Raf, il cognato pestato a sangue in strada a Roma

| 17/12/2014
Raf, il cognato pestato a sangue in strada a Roma

L’ennesimo episodio di violenza in strada, a Roma, ha come vittima Vincenzo Labate, 41 anni, incensurato, cognato del cantante Raf. L’uomo stava rientrando a casa quando, a pochi metri dalla sua abitazione, l’auto si è fermata in mezzo al traffico in via Casilina. I due occupanti della vettura che seguiva, una Cinquecento nuovo modello, hanno perso la pazienza e sono scesi dall’auto insultando e minacciando Labate.

La macchina non riparte, non so cosa è successo”, si è scusato prima di essere aggredito a calci e pugni dai due energumeni. Una violenza inaudita che ha lasciato senza parole i passanti che hanno allertato le forze dell’ordine. Gli aggressori sono però riusciti a fuggire prima dell‘arrivo delle volanti. Il cognato del cantante è stato trasportato al policlinico di Tor Vergata.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Dopo aver fornito la sua versione dei fatti, si è però aggravato perdendo conoscenza. Labate è finito in coma farmacologico a causa dei traumi dovuti ad un pugno che ha provocato una frattura al cranio e a un’orbita. Sottoposto ad intervento chirurgico, non è in pericolo di vita anche se la prognosi resta riservata. Appreso l’accaduto, Raf si è recato immediatamente in ospedale. Gli investigatori sono a caccia dei due aggressori.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823