Giornalista cacciata non accetta le scuse di De Maggio - Perizona Magazine

Giornalista cacciata non accetta le scuse di De Maggio

Daniela Vitello

Giornalista cacciata non accetta le scuse di De Maggio

| 16/04/2014
Giornalista cacciata non accetta le scuse di De Maggio

Una settimana dopo la lite con Jolanda De Rienzo a “Goalshow”, Valter De Maggio apre la puntata tornando sullo scontro avuto con la collega, assente in studio: “E’ stata una settimana non semplice, una settimana particolare…Spesso nei dibattiti televisivi le discussioni diventano eccessivamente animate, in particolare proprio nei talk show sportivi, quindi può succedere che delle passioni prendano il sopravvento sulle ragioni”. “Dopo 5 anni di trasmissione – prosegue il conduttore – per una volta è successo proprio qui a Goalshow e per una volta è successo anche a me. Ovviamente io non mi riconosco in quell’atteggiamento inopportuno tenuto con la collega, tanto è vero che immediatamente dopo quel discutibile gesto – e questo tanti siti e social non lo hanno mostrato – ho voluto ribadire a Jolanda la mia stima professionale e personale, tanto è vero che dopo 90 secondi l’ho richiamata sul palco”. De Maggio manda in onda le immagini che provano quanto da lui asserito. Nel filmato si vede la De Rienzo rientrare in studio e chiedere scusa per aver alzato il tono della voce. Addirittura Luciano Moggi, testimone dello scontro televisivo, tenta di sdrammatizzare: “Ma come io dico che era tutto concordato e voi continuate?”.

Nonostante questo e nonostante le scuse ufficiali di Canale 9 e della produzione, la donna non si è presentata in studio per la puntata successiva affidando a Facebook le sue ragioni: “Lo spettacolo deve andare avanti” mi hanno detto in molti…ma qual è il prezzo che sei disposta a pagare per lo spettacolo? La dignità, la professionalità, il rispetto, credo non si dimostrino partecipando a qualcosa in cui non credi. Rispetto il pubblico di GOALSHOW e chiedo scusa se stasera non potrò essere lì, su quel palco. Me lo impone la mia morale, me lo impone proprio quel rispetto di cui parlavo. Troppe le parole dette finora, ne bastava una: “scusa”, arrivata si, ma troppo troppo tardi. Allora io so cosa non ha prezzo e questo pensiero me lo tengo stretto”. “Il nostro auspicio – dice De Maggio chiudendo la parentesi – è che Jolanda possa tornare su questo palco già lunedì prossimo, se ciò non dovesse accadere le auguriamo le migliori fortune professionali”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823