X Factor, eliminati |Roberta e gli Street Clerks - Perizona Magazine

X Factor, eliminati |Roberta e gli Street Clerks

Daniela Vitello

X Factor, eliminati |Roberta e gli Street Clerks

| 15/11/2013
X Factor, eliminati |Roberta e gli Street Clerks

L’Hell Factor non perdona. La quarta puntata del talent show, denominata “infernale” per via della doppia eliminazione, spedisce a casa Roberta Pompa e gli Street Clerks. Due anche le manche durante le quali si sono esibiti dieci concorrenti. Ad aprire il quarto live show è stata proprio Roberta con “True colors” di Cindy Lauper. La “rivelazione della settimana”, secondo l’opinione di Mika, non convince e cede al ballottaggio con Fabio Santini che strappa una standing ovation con “La casa in riva al mare” di Lucio Dalla. Nella seconda manche, gli Street Clerks interpretano “Some nights” dei Fun.

Persino i ballerini riescono a rubare la scena al gruppo che va dritto al ballottaggio con Gaia, agghindata come catwoman durante la rivisitazione di “Monnalisa” di Ivan Graziani dei Marlene Kuntz. Nella sfida finale il pubblico premia giusto la voce di Gaia e Simona Ventura resta in gara con un solo concorrente: gli Ape Escape, mai in discussione grazie alla particolare interpretazione di “Mentre tutto scorre” dei Negramaro. Mentre Elio e Morgan mantengono due concorrenti a testa, Mika è il giudice con la squadra più numerosa composta esclusivamente da donne: Gaia, Violetta e Valentina. Tra le performance più convincenti di questo live show vanno segnalate quelle di Violetta alle prese con “One day” di Asaf Avidan e di Michele Bravi con “Reality” di Richard Sanderson.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Non sono mancate le solite tensioni e polemiche tra i giudici. Il ribelle Morgan ha stupito per la mise alla “John Lennon” con la quale si è presentato in trasmissione. “Sembri mia nonna”, ha commentato Mika demolendo il look pacifista dell’ex Blu Vertigo che è rimasto calmo fino a quando non si è trattato di criticare le scenografie, non equamente distribuite. L’ennesima occasione per lanciare una frecciatina a Mika, mandando in fumo in un attimo le intenzioni pacifiste. Le scenografie, forse la cosa più ammirevole di questa edizione che pecca un po’ sotto il profilo dei contenuti, sono in realtà impeccabili. Su tutte l’apertura-tributo alle Pussy Riot.

Tre i super ospiti: Luca Carboni che ha duettato con Tiziano Ferro in “Persone silenziose” e Tom Odell, stella nascente della musica britannica. Appuntamento a giovedì prossimo. La quinta puntata vedrà l’ingresso in studio di Fedez e degli Editors. I fortunati che arriveranno in semifinale potranno ammirare dal vivo niente poco di meno che Kate Perry. Star della finalissima saranno invece i One Direction e Justin Bieber, idoli dei giovanissimi.

 

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823