Dj Trava, il figlio-rapper di Marco Travaglio

9 Commenti 4.776 volte

Dj Trava ha debuttato da poco nel mondo del rap. Ma prima ancora di essere un’artista anticonformista, il giovane è un figlio d’arte. Il 18enne è infatti figlio del giornalista Marco Travaglio. A spianare la strada al ragazzo, il cui nome di battesimo è Alessandro, è stato proprio il celebre padre dopo un incontro con Fabri Fibra, idolo di Trava e di tutti i rappresentanti del genere. A giudicare dal videoclip di “Com’è bello fare il rapper”, suo ultimo brano, e dai filmati pubblicati su Instagram, Travaglio Jr. sembra essersi calato alla perfezione nel ruolo di bad boy della musica.

di Daniela Vitello 28 settembre 2013





9 Commenti

  1. Enzo

    28/09/2013 at 14:47

    Suo padre scrive cavolate, lui invece canta cavolate, ma da dove è uscito, che rapper è ?, peggio del padre.

    • Alfonso

      28/09/2013 at 17:24

      Non so i meriti artistici del figlio, ma il fatto che il padre scriva cavolate è soggettivo!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Enzo

      28/09/2013 at 18:04

      Prende € 1,700 a puntata per leggere le stronzate che scrive su quel foglio che prepara per Santoro, tale padre tale figlio.

  2. Saratoga

    28/09/2013 at 15:39

    Travaglio, che contrappasso

  3. Marónna

    28/09/2013 at 16:49

    C’é ddi muórere.
    “Com’é bello fare il rapper da Torino in giú…” Ma che schifo é?
    Meglio “Com’é bello far l’amore da Trieste in giù”, almeno era la Carrá.

  4. YYYYY

    30/09/2013 at 08:17

    Aspettiamo ora il figlio di Ingroia

    • Enzo

      30/09/2013 at 10:30

      Bella questa….

  5. angela77

    01/10/2013 at 08:59

    VAI A ZAPPPAAAARE

  6. paolo fortunato

    01/10/2013 at 11:50

    basta, i vostri sono commenti da plebei! travaglio sarà pure un plotone d’esecuzione ma resta uno dei pochi giornalisti capaci di chiamare le cose con il proprio nome.

Lascia un Commento