Monica Lewinsky, chiamata hard a Clinton

Senza categoria
0 Commenti 3.450 volte

Sono trascorsi diciotto anni dallo scandalo sessuale che scosse la Casa Bianca, mettendo in serio pericolo il matrimonio tra Bill e Hillary Clinton. Monica Lewinsky, la ragazza con cui l’allora presidente degli Stati Uniti ebbe una relazione, torna a far parlare di sè per via di una registrazione audio a luci rosse finita, a quanto sembra, nelle mani del National Enquirer. Nel nastro della durata di quattro minuti, che avrebbe dovuto essere distrutto anni fa, si sentirebbe chiaramente sussurare: “Potrei togliermi i vestiti e iniziare… Spero di vederti più tardi e che farai quello che voglio”. La registrazione risalirebbe al 1997, quindi ad un periodo successivo alla fine della relazione tra Clinton e la sua ex stagista. A riportare l’indiscrezione è Radar Online. Questo nuovo episodio della saga Lewinsky-Clinton, che pareva ormai conclusa, potrebbe gettare una nuova ombra sulle prossime elezioni presidenziali che, a quanto si dice, vedranno l’ex first lady Hillary in pole position tra i candidati democratici.

di Daniela Vitello 2 agosto 2013



Lascia un Commento