Silvester Stallone è Jimmy Bobo

Senza categoria
0 Commenti 2.493 volte

Un condensato di oltre trent’anni di film in una battuta: “Bang, steso, preso”. Tutto il cinema in salsa Stallone si manifesta energico sugli schermi delle sale. Esplosioni, bombe, armi, machismo e tante, tante esplosioni. Sembra il sogno di un quindicenne degli anni novanta che si avvera: un Rambo con il cuore di Rocky. Insomma “tutto Stallone” in novanta minuti, verrebbe da chiamarlo.

Jimmy Bobo – Bullet to the Head è il racconto di James Bonomo, uno di quei sicari stereotipati di New Orleans maleducato e desideroso di vendetta contro un vecchio nemico. Un bullo dal cuore tenero che se ne va in giro per la città a sparare e fare pugni. Come da solida tradizione del cinema a stelle e strisce che sbanca il box office, in soccorso del’eroe arriva il sancho panza.

L’aiutante goffo e un po’ maldestro è Taylor Know, che aiuterà Jimmy Bobo ad avere un contatto con il mondo reale in cui non tutto è riassumibile in un: “Bang, steso, preso”.Il solito Sly, insomma, che riporta il cinema degli anni ottanta arricchito da tanti effetti speciali. Sceneggiato e prodotto Alessandro Camon, italiano, trae ispirazione dal celebre graphic novel Du plomb dans la tête del francese Matz, Alexis Nolent.

di Alessandro Amato 18 marzo 2013



Lascia un Commento