Il cinder-boarding, ovvero il surf sulla cenere

Senza categoria
1 Commento 1.634 volte

Se siete alla ricerca di uno sport davvero unico ed estremo il ‘cinder-boarding’ potrebbe fare al caso vostro. Il termine tradotto letteralmente suona come “surfare sulla cenere” e nello specifico, si tratta di una sorta di snowboard praticato sulla cenere di un vulcano, lo “Yasur”, dagli abitanti di Tana, un’isola situata nell’arcipelago Vanatu, nel Pacifico. Non è dato sapere se gli abitanti dell’isola, che da tempo hanno imparato a convivere con il vulcano, abbiano iniziato ad utilizzare la ‘tavola’ per spostarsi rapidamente alle pendici del cratere oppure se l’attività sia nata semplicemente come svago.

Gruppi di giovani, amanti degli sport estremi, di tanto in tanto si recano nel Nicaragua, una zona ricca di vulcani (ben quattordici), per emulare gli abitanti dell’isola Tana.

di Vincenzo Martines 3 marzo 2013



1 Commento

  1. VS

    03/03/2013 at 19:01

    Ma andate a lavorare

Lascia un Commento