La video lamentela di Barbara D’Urso

Senza categoria
3 Commenti 3.707 volte

Ironia e rabbia, spesso, sul web corrono insieme. Infatti, dopo che Barbara D?Urso ha postato sul suo blog, carmelita.it, un video di lamentele a trenitalia il popolo del web si è scatenato con battute, e qualche volta rabbia, contro la celebre conduttrice tv. Barbara D’Urso si lamenta nel video che non può attendere il suo Frecciarossa nella sala riservato perché senza la tessera Paltinum di Trenitalia, e chiede all’azienda di trasporti di dargliene una. Livesicilia vi ripropone il video che sta facendo il giro del web.

di admin 25 gennaio 2013





3 Commenti

  1. Alblupo

    26/01/2013 at 16:43

    Dopo il suo messaggio al mondo, Barbara D’Urso merita un commento a 6 1 0 dal grande capo indiano ESTIQATSI….

  2. Giusto

    26/01/2013 at 21:30

    Cara barbara ma tu lo sai che esistono pendolari che si svegliano alle quattro del mattino per essere puntuali al lavoro alle otto? Che ne dici se la tessera la diamoa loro dato che se facessero un video lo potrebbero postare solo sulla loro pagina di facebook senza nessun clamore?

  3. Gianluca

    27/01/2013 at 09:32

    Dovresti campare come i pendolari siciliani che si svegliano alle 04:30 per iterribili ritardi dei treni e si prendono il freddo invernale del mattino, dovresti avere il pensiero che se non lo fai la tua famiglia muore di fame. Ennesimo personaggio squallido della peggiore classe televisiva e serva di Berlusconi, regina di un programma televisivo fatto per il 99% degli italiani, ignoranti e cafoni; dalle finte lacrime per apparire “vicina” ad ogni “triste” e falsa storia. Peccato che c’è tutta questa gente che ti guarda e che ti dà il potere di guadagnare pozzi di danaro, perchè, al contrario, forse ti avrei incontrato magari su qualche treno superaffollato, con lo sguardo triste perchè pensi:” ce la farò ad arrivare puntuale oggi? Se non arrivo puntuale non mi pagheranno quell’ora essenziale per fare la spesa… ma che vita è questa”? Sacrifici, sacrifici, sacrifici”. VERGOGNATI, MI FAI LETTERALMENTE SCHIFO

Lascia un Commento