Il chirurgo dei vip scatenato: “Le ‘doti nascoste’ dei naufraghi, Bettarini guidato dagli autori”

0 Commenti 9.187 volte
clicca sull'immagine per vedere la gallery

I gossip più succulenti e le frecciate più taglienti sull’edizione in corso dell’Isola dei Famosi arrivano da Giacomo Urtis, eliminato dal reality tre settimane fa. Il chirurgo plastico dei vip, prezzemolino dei salotti tv, è incontenibile.

Al vetriolo le dichiarazioni rilasciate al settimanale “Nuovo” sull’inviato Stefano Bettarini. “Noi lo vedevamo poco – dice – Compariva solo durante le sfide. Lui è guidato completamente dagli autori. Oltretutto, quando finiva di spiegarci le prove, gli autori dovevano rispiegare tutto daccapo, perché capire Stefano è un’impresa. Tra lui e Alvin, l’ex inviato, lascio a voi la scelta”.

Il giudizio di Urtis è più che positivo quando si parla del modello catanese Simone Susinna. “Alla fine è un bravo ragazzo – spiega – Vladimir Luxuria lo massacra dicendo che non parla bene l’italiano ma ha saputo mostrare al pubblico le sue qualità. E poi vi dico laggiù ho scoperto una sua dote ‘nascosta’. Qualcosa che lo accomuna al rapper Moreno”.

Il chirurgo estetico giustifica la presunta cilecca di Susinna con la pornostar Malena (LEGGI QUI). “Vorrei proprio incontrare una persona – commenta – che, vivendo in quelle condizioni, abbia desideri sessuali. Oddio, ora che ci penso pare che Belen sia riuscita nell’impresa con Rossano Rubicondi, anni fa. Ma lei è una donna bionica” .

Infine, considera improbabile un ritorno di fiamma tra Raz Degan e Paola Barale: “Tornare insieme? Figuriamoci. Ne ho parlato con Raz, che è stato lapidario. Tra lui e Paola è finita: loro due sanno benissimo perché e io non entro nel merito rivelando dettagli personali. Fatto sta che non ci sono margini per ricucire il rapporto. Raz, a mio parere, è il vincitore e ora sta seguendo tutti i miei consigli. Tra noi c’è stata una bella amicizia, ci siamo trovati subito e non vedo l’ora che torni in Italia per rincontrarlo e per uscire insieme a lui”.

di Daniela Vitello 18 marzo 2017



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *