Le principesse Disney senza lieto fine – Foto

Senza categoria
0 Commenti 21.315 volte
clicca sull'immagine per vedere la gallery

Le principesse Disney, sinonimo di bellezza, perfezione e felicità assicurata, continuano ad affascinare i bimbi di ogni generazione. In particolare, sono dei veri e propri miti per gli over 30 affetti dalla sindrome di Peter Pan (nel caso dei maschi) e da quella del principe azzurro, tipica del genere femminile. Ma come sarebbe andata se le fiabe non avessero avuto il classico happy ending? Ad immaginare questo scenario, tutt’altro che idilliaco, è stata la fotografa Dina Goldstein che attraverso la sua opera “Fallen Princesses” ha catapultato le belle principessine nella vita reale. Accantonati i nani, per Biancaneve è tempo di accudire figli, casa e cane, mentre il principe “pantofolaio” e disoccupato guarda la partita in tv. La sirenetta Ariel, chiusa in una teca, è diventata l’attrazione di un parco acquatico. Se Cenerentola si è data alla bottiglia, Cappuccetto Rosso ha mangiato il lupo e coltiva la passione per patatine e bibite gassate. Non è andata meglio alla zitella gattara Pocahontas, alla Bella Addormentata finita in una casa di riposo, a Bella divenuta schiava del botox e alla “soldatessa” Jasmine votata all’arte della guerra.

di Daniela Vitello 6 settembre 2013





Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *